19/08/2022

Rossomotori.it

Il motorsport raccontato fino all'ultima curva

MotoGP, Alberto Puig deride i rivali europei: “A vincere sono sempre i marchi giapponesi”

Alberto Puig MotoGP Honda
Alberto Puig, responsabile del team ufficiale Repsol Honda di MotoGP, parla a Radio Marca sul perché vinceranno i team giapponesi.

Alberto Puig è stato recentemente intervistato dall’emittente radiofonica iberica Radio Marca ed ha ammesso la difficoltà dei team giapponesi in MotoGP nel confronto diretto con quelli europei. Ma Puig avverte, in chiave cinica come ci ha abituati, che alla fine dei conti saranno sempre le case giapponesi ad avere la meglio.

Il Team Manager di Honda MotoGP Alberto Puig è sicuro delle potenzialità dei team giapponesi

Intervistato all’emittente radiofonica iberica Radio Marca, Alberto Puig team managaer Repsol Honda di MotoGP ha spiegato perché le squadre europee come Aprilia, Ducati e KTM siano migliorate così tanto nelle ultime stagioni della classe regina delle due ruote, sorprendendo lo stesso ex pilota catalano.

Alberto Puig MotoGP Honda
Photo Credit: Repsol Honda Twitter

Hanno approfittato del cambio di regolamento avvenuto anni fa, sono state chiaramente più attive ed efficienti delle giapponesi… Penso che per molti anni gli europei guardassero ai giapponesi come riferimento, copiavano tanto, ora hanno raggiunto un livello superiore, sono nettamente superiori sull’elettronica e sulla meccanica“. – Alberto Puig

Ma lo stesso leader della Honda ha dato un’idea ben precisa sul perché questo miglioramento non è sinonimo di dominio totale. Infatti, seppur Ducati abbia vinto la scorsa stagione il titolo costruttori (e Ducati Lenovo quello team) Alberto Puig ricorda che è stato un costruttore giapponese (la Yamaha di Fabio Quartararo) ad imporsi sulla classifica dei piloti.

Pol Espargaro Repsol Honda MotoGP
Photo Credit: Repsol Honda Twitter

Non so perché, alla fine le giapponesi finiscono sempre per vincere (ride). Io parlo di fatti, non di opinioni, ma se me lo chiedi, penso che sia Ducati che Aprilia e KTM abbiano fatto un passo da gigante in questi anni. È vero che la Honda non è mai stata una moto facile, ma è anche una moto che, portata al limite, può fare molto. Ma in questo momento la moto non permette di raggiungere questo limite e non ci sono risultati“. – Alberto Puig

Ricordiamo che il team ufficiale Repsol Honda si trova momentaneamente ad occupare la nona posizione nella classifica dei team della MotoGP e sta attraversando un orrendo periodo a causa degli sconvenienti infortuni di Marc Marquez, caposaldo del team. Le parole di Puig saranno giuste e infondate?

SCOPRI LA CLASSIFICA PILOTI E COSTRUTTORI MOTOGP 22

SEGUICI SU:

📱 Facebook, la nostra pagina ufficiale.
📸 Instagram, foto a sfondo motoristico e non solo!
🎙 Spotify, per ascoltare il meglio dei podcast in cuffia.
📹 YouTube, per gustarti tutti i nostri video.
👔 LinkedIn, rimani aggiornato sulle nostre offerte e contenuti.
🐦 Twitter, per avere notizie flash sul mondo del motorsport.

Raffaello Caruso

About Post Author