19/08/2022

Rossomotori.it

Il motorsport raccontato fino all'ultima curva

Pol Espargaro, niente GP di Assen: torna a casa

Pol Espargaro si ritira dal GP di Assen dopo la caduta rimediata in Germania che ha provocato la rottura delle costole del pilota spagnolo

Arriva inaspettatamente, in mattinata, la notizia del ritiro dal GP di Assen di Pol Espargaro. Lo spagnolo aveva rimediato un infortunio alle costole al Sachsenring in FP1 che si è riacutizzato nel corso della giornata del venerdì olandese.

Le parole di Pol Espargaro

Come ogni pilota, prima di rinunciare, deve provare. E così ha fatto Pol Espargaro che nonostante la rottura delle costole in Germania, ha provato a correre in Olanda dovendo però poi rinunciare dopo le prime due prove libere. Le condizioni di pioggia avevano momentaneamente aiutato lo spagnolo, essendo che gli assetti delle moto sul bagnato sono più morbide e meno estreme. Appena la pista ha cominciato ad asciugarsi e i tempi ad abbassarsi, sono cominciati i problemi.

Photo credits: motogp.com

L’ufficialità del forfait del pilota spagnolo in mattinata. Simon Crafar ha raccolto per motogp.com le parole del numero 44.

Al Sachsenring ho avvertito tanto dolore ma sono riuscito a guidare grazie ad alcuni antinfiammatori. È stato molto difficile correre ma è andata bene. Sono riuscito a correre. Nonostante mi sia ritirato ho compiuto dei giri. Ma qui, dopo aver montato una gomma nuova, ho sentito che qualcosa non andava bene. Quando sono rientrato ai box facevo fatica a respirare. Stamattina ho perfino fatto fatica a camminare, quindi immaginatevi a saltare su una MotoGP™. Mi dispiace molto per il team ma devo sottopormi a dei controlli accurati dato che non è normale avere così tanto dolore – Pol Espargaro

E’ intervenuto anche il team manager HRC Alberto Puig per commentare le condizioni fisiche del suo pilota.

Ha tanto dolore. Ieri mattina nella sessione con pioggia si è sentito abbastanza bene dato che quando guidi sul bagnato è molto più ‘dolce’. In FP2 la pista era asciutta e ha dovuto spingere, quando è rientrato era completamente bloccato, non riusciva nemmeno a respirare, penso abbia qualcosa alle costole. Penso abbia qualcosa alle costole che fa pressione sul polmone dato che Pol è un ragazzo molto forte e non si fermerebbe tanto facilmente. Non possiamo mettere un altro pilota al suo posto. Abbiamo deciso all’unanimità di non farlo – Alberto Puig

SEGUICI SU:

📱 Facebook, la nostra pagina ufficiale.
📸 Instagram, foto a sfondo motoristico e non solo!
🎙 Spotify, per ascoltare il meglio dei podcast in cuffia.
📹 YouTube, per gustarti tutti i nostri video.
👔 LinkedIn, rimani aggiornato sulle nostre offerte e contenuti.
🐦 Twitter, per avere notizie flash sul mondo del motorsport.

Simone Massari

About Post Author