06/12/2022

Rossomotori.it

Il motorsport raccontato fino all'ultima curva

Gara-2 ePrix New York 2022: Da Costa conquista la prima vittoria dell’anno, rimonta Mortara

Da Costa Porsche 2023
Da Costa conquista la Gara-2 dell'ePrix New York 2022 dopo aver resistito agli attacchi di Stoffel Vandoorne. Terzo Mitch Evans

Emozionante la gara-2 dell’ePrix New York 2022 con Antonio Felix Da Costa che conquista la sua prima vittoria dell’anno. Dura battaglia al vertice, con il podio del round 12 che si completa con la seconda posizione di Stoffel Vandoorne e la terza di Mitch Evans. Buona rimonta di Edoardo Mortara che partiva nelle retrovie.

ePrix New York, partenza e prima parte di gara

Dopo la notizia della retrocessione di Nick Cassidy all’ultimo posto per aver sostituito il pacco batteria dopo l’incidente occorso nella gara-1 di New York, è Antonio Felix Da Costa a partire in pole seguito dal vincitore degli appuntamenti dell’ePrix di Roma Mitch Evans. Ghiotta opportunità per Vandoorne per conquistare la leadership del campionato, con il leader della classifica Edoardo Mortara schierato in penultima fila.

Subito grande rischio in partenza con Lotterer che rimane piantato sulla sua casella in terza posizione, per fortuna schivato da tutti i piloti che lo seguivano. Per il resto tutto tranquillo alla prima curva, con Vandoorne che guizza in terza posizione precedendo Sette Camara e il campione del mondo Nick De Vries. Nono Giovinazzi. Cauto anche il leader della classifica Edoardo Mortara, conscio del fatto che la gara sarà lunga, riuscendo comunque a conquistare alcune posizioni portandosi in 19esima posizione. Un altro protagonista del campionato, Jean-Eric Vergne, naviga nella pancia del gruppo in quindicesima posizione.

Da notare la rimonta di Ticktum. Il pilota del team NIO 333 ha recuperato sei posizione nei primi minuti di gara, accarezzando il sogno della Top-10. Sprofonda piano piano in classifica Antonio Giovinazzi, che dopo aver mostrato un miglior feeling in qualifica, sembra faticare in gara.

photo credits: NIO 333 profilo twitter

Primo ad utilizzare l’attack mode Dan Ticktum, per provare a recuperare più posizioni possibili. Ancora guardinghi in testa alla corsa, impegnati maggiormente a preservare batterie nelle loro auto. L’attack mode durerà 8 minuti, ma sarà utilizzabile una sola volta in gara.

Il primo big ad utilizzare i 250Kw è Nick De Vries, seguito nel giro successivo da Da Costa e Alexander Sims. Vandoorne resiste e riesce a tenere la terza posizione sul suo compagno di squadra, considerando il minuto in più a disposizione della potenza extra fornita dall’attack mode.

Seconda metà di gara e finale

Dopo una prima parte di gara sorniona, esplode la corsa nelle posizioni di vertice. Vandoorne, conscio di poter portare a casa un bottino di punti importanti per il campionato, inizia ad essere sempre più aggressivo giro dopo giro, riuscendo ad attaccare l’ottimo Alexander Sims per la seconda posizione. Sempre a comandare la DS Techeetah di Da Costa che ora ha il fiato sul collo del pilota belga della Mercedes. Salvataggio clamoroso in staccata di Mitch Evans, che perde la macchina in frenata attaccando De Vries, riuscendo però a tenere la quinta posizione.

A otto minuti dal termine rischio per Stoffel Vandoorne che si è fatto ingolosire dalla prima posizione, attaccando il portoghese e perdendo la sua Mercedes con in precedenza perse l’auto Mitch Evans. Alexander Sims continua a difendere il podio dagli attacchi di De Vries prima e Evans poi. Il pilota Mahindra nel minuto finale non ha potuto nulla però contro il vincitore di Roma, che piazza la sua Jaguar in terza posizione.

Bandiera gialla nel finale per un contatto di gruppo, fatto che non ha inficiato però il proseguo della gara. Edoardo Mortara riesce a conquistare un’ottima decima posizione, condita dal punto aggiuntivo del giro veloce. Limita i danni lo svizzero. Antonio Felix Da Costa capitalizza la pole position conquistando la vittoria, davanti a Vandoorne e Evans. Il pilota Mercedes conquista la momentanea leadership del campionato ai danni di Mortara.

photo credits: Mercedes EQ Formula E Team profilo twitter

La classifica della Gara-2 ePrix New York 2022

POSPILOTATEAMTEMPOPUNTI
1Antonio Félix Da CostaDS Techeetah46:55.51125
2Stoffel VandoorneMercedes EQ Formula E TEAM+0.92921
3Mitch EvansJaguar TCS Racing+3.52415
4Alexander SimsMahindra Racing+3.63112
5Sam BirdJaguar TCS Racing+4.41211
6Robin FrijnsEnvision Racing+4.9798
7Nyck De VriesMercedes EQ Formula E+6.2336
8Jake DennisAvalanche Andretti+6.3164
9André LottererTag Heuer Porsche+6.5902
10Edoardo MortaraRokit Venturi Racing+13.4491
11Pascal WehrleinTag Heuer Porsche+18.4690
12Dan TicktumNIO 333 FE Team+30.2160
13Sébastien BuemiNissan E.Dams+32.6760
14Oliver RowlandMahindra Racing+14.9240
15Nick CassidyEnvision Racing+39.6990
16Oliver TurveyNIO 333 FE Team+43.2550
17Sérgio Sette CamaraDragon Penske Autosport+1:08.1930
18Maximilian GuntherNissan E.DamsDSQ0
19Jean-Eric VergneDS TecheetahDNF0
20Lucas Di GrassiRokit Venturi RacingDNF0
21Oliver AskewAvalanche AndrettiDNF0
22Antonio GiovinazziDragon Penske AutosportDNF0

SEGUICI SU:

📱 Facebook, la nostra pagina ufficiale.
📸 Instagram, foto a sfondo motoristico e non solo!
🎙 Spotify, per ascoltare il meglio dei podcast in cuffia.
📹 YouTube, per gustarti tutti i nostri video.
👔 LinkedIn, rimani aggiornato sulle nostre offerte e contenuti.
🐦 Twitter, per avere notizie flash sul mondo del motorsport.

Simone Massari

About Post Author