13/08/2022

Rossomotori.it

Il motorsport raccontato fino all'ultima curva

Gara F1 GP Ungheria: Verstappen trionfa, Ferrari giù dal podio

gp ungheria verstappen
Verstappen vince il GP di Ungheria, tredicesima gara del mondiale di F1 2022; sul podio insieme al pilota anche Hamilton e Russell.

Max Verstappen trionfa nel GP di Ungheria, appuntamento numero tredici, nonché ultima gara prima della pausa estiva; insieme al pilota olandese salgono sul podio anche Lewis Hamilton, giunto secondo sotto la bandiera a scacchi, e George Russell, terzo al traguardo. Sesto Leclerc dopo un’altra strategia errata da parte della Ferrari, mentre Sainz arriva quarto ai piedi del podio.

Gara F1 GP Ungheria: Verstappen subito in rimonta, Hamilton partenza perfetta

Condizioni ben diverse rispetto a quelle che hanno accolto i piloti nel venerdì sul tracciato dell’Hungaroring; la pioggia incombe infatti su una gara che potrebbe riservare di conseguenza alcune sorprese. Prima posizione occupata da George Russell che ha conquistato la sua prima pole in carriera davanti alle Ferrari di Sainz e Leclerc; solo decimo invece Max Verstappen che durante le qualifiche ha accusato problemi alla power unit, poi cambiata senza penalità come quella di Perez e Gasly, quest’ultimo al via dalla pit lane. I semafori si spengono dando il via all’ultima gara prima della pausa; buono spunto per Russell e Leclerc, mentre Sainz prova a passare la Mercedes all’esterno senza riuscirci; Hamilton guadagna due posizioni al via, mentre Verstappen passa Perez.

VSC intanto in Ungheria, a causa di alcuni detriti presenti in pista a seguito di un contatto tra Albon e Vettel. Riparte la gara con Russell che prende spazio grazie anche alle gomme soft, mentre le due Ferrari inseguono. Verstappen si avvicina ad Alonso, forte anche lui del grip dato dalla rossa; al giro 5 il campione del mondo in carica sale in settima posizione, mentre Hamilton si attacca a Norris. Verstappen supera anche Ocon, mentre Perez guadagna la posizione su Alonso; “pioggia in 30 minuti”, questo il team radio Mercedes a Russell. Hamilton arriva in zona DRS alle spalle di Norris, Perez attacca e passa Ocon, mentre Leclerc si avvicina al compagno di squadra che occupa la seconda posizione.

Schumacher occupa l’undicesimo posto, mentre il compagno è stato costretto a rientrare ai box per cambiare l’ala anteriore danneggiata. Alle spalle del giovane pilota tedesco, Bottas e Stroll sono attaccati; Verstappen ha raggiunto Hamilton che nel frattempo prova a passare un Norris in difficoltà con le gomme. Al giro 12 sia il sette volte iridato che il pilota olandese passano la McLaren numero 4; qualche curva dopo anche il messicano di casa Red Bull passa Norris, mettendosi in sesta posizione. Verstappen intanto si lamenta di un problema, perdendo terreno da Hamilton, mentre entrambe le Ferrari si avvicinano a Russell.

Leclerc si prende la testa del GP, pioggia in arrivo in Ungheria?

Norris rientra ai box, mentre Leclerc si mette a meno di un secondo da Sainz, entrambi molto vicini a Russell, attualmente leader della gara. Problema rientrato per Verstappen che si attacca di nuovo a Hamilton; al giro 17 rientra Russell, mentre le Ferrari proseguono. Entra anche Verstappen che monta gomma gialla mentre Perez resta fuori; Russell rientra in lotta con Alonso, ma il pilota Mercedes riesce a tenere la sesta posizione. Box per Sainz al giro 18 che monta gomma gialla; il pilota spagnolo rientra in pista alle spalle di Ocon, mentre Leclerc in testa sembra essere il più veloce in pista. Al giro 20 Hamilton effettua il pit stop, rientrando dietro a Verstappen e Alonso, mentre Perez passa Bottas mettendosi nono.

Al giro 21 è il turno anche per Leclerc di entrare ai box; il monegasco esce alle spalle di Russell e davanti al compagno di Sainz. Dietro alle due Ferrari c’è Verstappen, poi Ocon, Hamilton, Perez, Norris, Bottas e Zhou a chiudere i primi 10. Ocon rientra ai box, ingaggiandosi con Alonso e Ricciardo al suo ingresso in pista; la lotta tra i due Alpine favorisce l’australiano della McLaren che effettua così un doppio sorpasso, mettendosi decimo. Leclerc nel frattempo si avvicina a Russell, sempre in testa al GP d’Ungheria; è lotta fra i due, con il pilota inglese che tiene la prima posizione. Al giro 31 Leclerc tira una super staccata chiudendo il sorpasso su Russell, mentre Sainz si avvicina alla Mercedes e una leggera pioggia inizia a cadere sull’Hungaroring.

Verstappen vince, Ferrari giù dal podio

Testacoda per Tsunoda che perde la sua AlphaTauri finendo in ultima posizione; Vettel intanto lotta per la zona punti alle spalle di Ocon. Verstappen guadagna sullo spagnolo della Ferrari, quest’ultimo negli scarichi di Russell. Al giro 39 rientra ai box Max Verstappen che prova l’undercut sia sul pilota della Ferraro che sul pilota della Mercedes; per rispondere alla strategia Red Bull anche Russell viene chiamato ai box. Anche Leclerc rientra ai box per montare la bianca; il monegasco rientra in pista, ma Verstappen viene fatto passare da Perez per poi superare anche il monegasco. Al giro 42 testacoda di Verstappen che quindi perde ancora la posizione sul monegasco; Perez intanto si ferma per il secondo pit stop, rientrando sesto. Sainz intanto prosegue in testa alla gara, seguito da Hamilton.

Al giro 45 Verstappen passa di nuovo Leclerc, mentre Hamilton guadagna terreno su Sainz; gomma dura anche per entrambe le Ferrari, con con Norris settimo e Ricciardo undicesimo, mentre Sainz si ferma a montare gomma rossa, rientrando quinto alle spalle di Russell. Contatto nel frattempo tra Stroll e Ricciardo, con il canadese che finisce fuori dalla pista ma che al giro successivo riprova e riesce nel sorpasso. Russell nel frattempo si attacca a Leclerc, mentre Ricciardo riceve cinque secondi di penalità; il monegasco sembra fare molta fatica con le gomme hard, mentre Hamilton viene chiamato ai box.

Al giro 54 Russell si prende la seconda posizione su Leclerc, poi richiamato ai box per montare la gomma rossa. Il monegasco esce sesto alle spalle di Perez, mentre Gasly supera Ricciardo, anche quest’ultimo con la gomma bianca. Lewis Hamilton segna il giro veloce, guadagnando più di un secondo sulla Ferrari di Sainz, a sua volta alle spalle di Russell; a otto giri dalla fine il sette volte iridato è attaccato alla F1-75 numero 55, mentre Verstappen allunga. Al giro 63, Lewis Hamilton passa Sainz mettendosi così terzo alle spalle del compagno di squadra; due giri dopo il sette volte iridato supera anche Russell, conquistando il secondo posto. Bottas termina prima la sua gara, costretto al ritiro; VSC sul tracciato ungherese. Max Verstappen vince il GP di Ungheria, allungando ancora in ottica mondiale, con Hamilton e Russell entrambi a podio.

Gara F1 GP Ungheria: la classifica

POSIZIONEPILOTATEAMTEMPOPUNTI
1M. VerstappenRed Bull25
2L. HamiltonMercedes+7.83419
3G. RussellMercedes+12.33715
4C. SainzFerrari+14.57912
5S. PerezRed Bull+15.68810
6C. LeclercFerrari+16.0478
7L. NorrisMcLaren+78.3006
8F. AlonsoAlpine+1 giro4
9E. OconAlpine+1 giro2
10S. VettelAston Martin+1 giro1
11L. StrollAston Martin+1 giro0
12P. GaslyAlphaTauri+1 giro0
13G. ZhouAlfa Romeo+1 giro0
14M. SchumacherHaas+1 giro0
15D. RicciardoMcLaren+1 giro0
16K. MagnussenHaas+1 giro0
17A. AlbonWilliams+1 giro0
18N. LatifiWilliams+1 giro0
19Y. TsunodaAlphaTauri+2 giri0
20V. BottasAlfa RomeoDNF0
Ordine d’arrivo GP Ungheria 2022

SEGUICI SU:

📱 Facebook, la nostra pagina ufficiale.
📸 Instagram, foto a sfondo motoristico e non solo!
🎙 Spotify, per ascoltare il meglio dei podcast in cuffia.
📹 YouTube, per gustarti tutti i nostri video.
👔 LinkedIn, rimani aggiornato sulle nostre offerte e contenuti.
🐦 Twitter, per avere notizie flash sul mondo del motorsport.

Chiara Zambelli

About Post Author