06/12/2022

Rossomotori.it

Il motorsport raccontato fino all'ultima curva

Incidente Zhou Silverstone, Paolo Filisetti spiega i motivi del cedimento strutturale del roll bar

Incidente Zhou Paolo Filisetti
Ospite nel podcast di Rossomotori.it "Voci dalla Pista", Paolo Filisetti ha analizzato l'incidente del pilota cinese Guanyu Zhou.

Paolo Filisetti ospite al nostro podcast “Voci dalla Pista”, ha commentato il GP di Gran Bretagna di domenica scorsa e in particolare l’incidente del pilota cinese Guanyu Zhou. Filisetti ha illustrato le dinamiche dell’incidente e delle possibili cause che hanno determinato il cedimento del roll bar dell’Alfa Romeo del pilota cinese.

LEGGI: “GP Austria: il programma del weekend”

Incidente Zhou: Paolo Filisetti spiega la dinamica dell’incidente

Domenica scorsa, sul circuito di Silverstone, si è corso il GP di Gran Bretagna. All’inizio della gara, durante la partenza, si è innescato un incidente a catena che ha visto il ritiro di tre vetture e la sospensione della gara. Una delle vetture coinvolte è stata l’Alfa Romeo di Guanyu Zhou. In partenza Russell ha urtato la vettura del cinese che ha letteralmente spiccato il volo, capovolgendosi più volte, fino ad arrivare a sbattere contro la rete metallica che separa le tribune dalla pista. Filisetti ci illustra la dinamica dell’incidente.

“La dinamica dell’incidente può essere simile a molti altri incidenti che abbiamo visto nelle partenze di questa stagione. Quando ti trovi a centro schieramento sai benissimo che la percentuale di contatti è molto elevata. Inoltre a Silverstone si arriva alla prima curva ad una velocità molto elevata e di conseguenza basta veramente poco, anche solo un piccolo contatto con un’altra vettura che si può innescare, come in questo caso, una serie di contatti a catena. Personalmente credo che il contatto che ha causato l’incidente possa essere il classico incidente di corsa. Quello che ha colpito maggiormente non è stato il capovolgersi della vettura ma la questione della rottura del roll bar. Il roll bar della C42 si è completamente disintegrato”. Paolo Filisetti

Incidente Zhou Paolo Filisetti
Photo credit: F1.com

Paolo Filisetti: la questione del roll bar

Dopo il contatto con Russell, la vettura del cinese si capovolge e nell’impatto sulla pista il roll bar dell’Alfa Romeo si distrugge letteralmente. In piedi rimane solamente l’Halo che salva la vita a Guanyu Zhou.

“Le strutture del roll bar sottostanno ai test di omologazione che sono molto severi, test statici, di compressione. I test vengono eseguiti in modo che la struttura resti il più possibile solidate a quella del telaio e che allo stesso tempo non subisca ne una deformazione ne una disintegrazione. Il roll bar dell’Alfa Romeo di Zhou, domenica, si è totalmente disintegrato. In questo caso si devono analizzare tutte le fasi dell’incidente, perchè sicuramente gli urti che ha ricevuto la vettura nel capovolgersi, sono stati molteplici. La vettura ha avuto vari rimbalzi e questo potrebbe aver causato la rottura della struttura del roll bar“.- Paolo Filisitti

Incidente Zhou Paolo Filisetti
Photo credit : F1.com

La struttura del roll bar dell’Alfa Romeo è molto particolare perchè è una struttura monolitica, con una forma a profilo alare verticale e non è il classico roll bar di forma triangolare. Questo potrebbe aver causato il cedimento poichè una struttura triangolare poggia su più punti. Quindi molto probabilmente la vettura ha avuto delle sollecitazioni laterali che han portato alla distruzione del roll bar. La FIA analizzerà dettagliatamente l’incidente e fornirà sicuramente soluzioni per far si che in futuro non accada più. L’Halo ha assolto pienamente la propria funzione, attualmente la testa dei piloti è estremamente protetta”. – Paolo Filisetti

SEGUICI SU:

📱 Facebook, la nostra pagina ufficiale.
📸 Instagram, foto a sfondo motoristico e non solo!
🎙 Spotify, per ascoltare il meglio dei podcast in cuffia.
📹 YouTube, per gustarti tutti i nostri video.
👔 LinkedIn, rimani aggiornato sulle nostre offerte e contenuti.

Mara Romano

About Post Author