09/12/2022

Rossomotori.it

Il motorsport raccontato fino all'ultima curva

Leclerc è il favorito del GP di Francia: il grafico che paragona a Verstappen parla chiaro

Leclerc GP Francia
Charles Leclerc chiude in prima posizione le Prove Libere 1 del GP di Francia nonostante un taglio di potenza del motore e gomma usata.

Il pilota della Ferrari Charles Leclerc è stato 0,091 secondi più veloce del suo rivale Max Verstappen durante le Prove Libere 1 del GP di Francia. Inoltre, un grafico mostra la facilità del monegasco di stare avanti al pilota olandese montando delle gomme usate ed utilizzando una mappatura del motore conservativa.

Terza vittoria consecutiva Ferrari? Leclerc fa sperare per il GP di Francia

Il portacolori della Scuderia Ferrari Charles Leclerc ha chiuso il primo round delle prove libere del GP di Francia in testa, a 0,091 millesimi dal rivale Verstappen. Dopo la vittoria in Austria da parte del monegasco, la lotta per il titolo mondiale pare essersi accesa con una Ferrari in spolvero – che ha portato anche delle migliorie e un fondo nuovo – mentre la controparte Red Bull sembra abbastanza in difficoltà.

LEGGI: “Carlos Sainz penalizzato nella gara del GP di Francia”

Durante le FP1 abbiamo visto una Red Bull leggermente in crisi che si porta dietro un carico di problemi direttamente dal GP di casa. Vecchio fondo per Verstappen, fondo nuovo (usato nelle ultime gare) per il messicano, scelta attuata per capire quale dei due fondi può essere il migliore e, nel caso, tornare alla vecchia tipologia. Inoltre, figura male la monoposto n°1 del Circus con un pezzo di nastro attaccato per tenere saldo alla RB18 un deviatore nella sona sinistra.

Photo Credit: F1

Nonostante i 0,091 millesimi che hanno permesso a Leclerc di posizionarsi avanti a Verstappen, il grafico ci mostra come il giro sia stato effettuato utilizzando gomma usata con evidenti tagli di potenza (basti guardare la V/Max tra Verstappen e Leclerc). Modalità conservativa di motore sulla F1-75 che, accompagnata da un ottimo bilanciamento e setup hanno permesso al monegasco di stare davanti soprattutto nel T3 che è il settore più guidato e tecnico del Paul Ricard, come spiegato dal nostro Gabriele Bassi nel video in calce.

SEGUICI SU:

📱 Facebook, la nostra pagina ufficiale.
📸 Instagram, foto a sfondo motoristico e non solo!
🎙 Spotify, per ascoltare il meglio dei podcast in cuffia.
📹 YouTube, per gustarti tutti i nostri video.
👔 LinkedIn, rimani aggiornato sulle nostre offerte e contenuti.
🐦 Twitter, per avere notizie flash sul mondo del motorsport.

Raffaello Caruso

About Post Author