13/08/2022

Rossomotori.it

Il motorsport raccontato fino all'ultima curva

Lewis Hamilton furbone: nasconde i dati telemetrici a Russell

Mercedes Hamilton Russell
Lewis Hamilton vola sulla sua Mercedes nelle ultime gare del campionato, ma il sette volte iridato sta nascondendo i propri dati a Russell

Durante il GP di Francia Lewis Hamilton e la sua Mercedes agguantano il secondo posto. L’uomo dei record riesce ad ottenere il miglior piazzamento tra tutti i suoi colleghi che, come lui, hanno gareggiato il loro 300° GP personale piazzandosi meglio di Schumacher, Alonso e compagnia bella. Ma attenzione, dal paddock si vocifera che il sette volte iridato abbia nascosto i propri dati telemetrici a George Russell.

Lewis Hamilton inizia a temere George Russell?

Il sette volte campione del mondo da inizio estate sembra aver trovato sempre più feeling con una monoposto che resta difficile, ed i momenti di crisi visti a Jeddah e Imola ormai un ricordo. Dimentichiamoci il mal di schiena e le lunghe scenate in cui lo stesso Sir Lewis Hamilton si affaticava a lasciare l’abitacolo della sua W13 e diamo spazio ai sorrisoni e alle classiche frasi di rito che Hamilton sfoggia ad ogni podio.

mercedes gp azerbaijan
Photo Credit: Mercedes F1 Twitter

Nel weekend francese il sette volte campione del mondo è stato capace di agguantare la seconda posizione (miglior risultato della stagione) e sempre più vicino al compagno di squadra Russell nella classifica piloti. Così come a Le Castellet, Silverstone e Austria, Sir Lewis Hamilton si è dimostrato più veloce di George Russell, il quale ha iniziato a subire il confronto con un titano suo vicino di box. L’esperienza in pista conta sicuramente molto e fa la differenza tra i due, ma ci sarebbe di più.

Secondo alcune voci provenienti dal paddock e da Mercedes stessa, e come riferito da Motorsport.com, proprio nella tappa francese Lewis Hamilton ha volutamente nascosto la propria telemetria al giovane compagno di squadra. Non sarebbe il primo pilota che nel week-end tiene nascosto il suo potenziale fino al momento in cui serve. Lewis è uno dei due piloti nel paddock che saprebbero farlo e sono cose già capitate durante la convivenza con Nico Rosberg.

Nico Rosberg
Photo Credit: F1 Twitter

“Sto sperimentando molto in termini di assetto, George ha lavorato con la stessa macchina della sessione FP1 per tutto il weekend, non ha cambiato quasi nulla, ma a me piace sperimentare. Ho provato un’ala posteriore grande, una più piccola, diciamo che il mio assetto è cambiato in ogni sessione”. – Lewis Hamilton

LEGGI: “Mercedes, prova a prenderli”

Si dice che il primo dei rivali in F1 è proprio il proprio compagno di squadra e Lewis Hamilton ha sempre preso alla lettera questo ancestrale proverbio soprattutto adesso che la sua W13, aggiornamento dopo aggiornamento, sta tornando ad essere competitiva quel tanto che basta per confermarsi terza forza del campionato. Attento George, la convivenza sarà lunga e difficile!

Ascolta Paddock GP

Ascolta l’ultima puntata di Paddock GP in cui Raffaello Caruso, Chiara Zambelli e Gabriele Bassi hanno commentato il GP di Francia assieme all’autore Luca Dal Monte.

SEGUICI SU:

📱 Facebook, la nostra pagina ufficiale.
📸 Instagram, foto a sfondo motoristico e non solo!
🎙 Spotify, per ascoltare il meglio dei podcast in cuffia.
📹 YouTube, per gustarti tutti i nostri video.
👔 LinkedIn, rimani aggiornato sulle nostre offerte e contenuti.
🐦 Twitter, per avere notizie flash sul mondo del motorsport.

Raffaello Caruso

About Post Author