06/12/2022

Rossomotori.it

Il motorsport raccontato fino all'ultima curva

Lucchinelli torna sull’incidente di Bagnaia: “Tutti possono sbagliare”

Marco Lucchinelli torna sull'incidente di Francesco Bagnaia che lo ha visto uscire di strada dopo aver bevuto qualche bicchiere di troppo

Marco Lucchinelli, in un’intervista a MOW Magazine, è tornato a parlare dell’incidente che ha visto coinvolto Francesco Bagnaia. Il pilota Ducati è stato trovato a Ibiza con un tasso alcolemico superiore al consentito dopo essere uscito con la propria auto di strada. Il campione del mondo dell’81 ha raccontato cosa pensa dell’accaduto.

LEGGI: “Incidente Bagnaia, ritirata la patente”

La parole di Lucchinelli sull’incidente di Bagnaia

Spesso viene ripetuta questa frase: “Eh, i piloti di una volta…”. Tra questi c’era proprio Marco Lucchinelli, campione del mondo 500cc nel 1981, che racconta quanta sregolatezza era presente quando correva lui, ridimensionando in parte, quanto accaduto a Francesco Bagnaia.

Pecco ha sbagliato, su questo non c’è dubbio, ma lo sport motociclistico che rimpiangiamo era fatto di piloti che vivevano davvero al limite e trascinavano le persone proprio perché anche loro ogni tanto superavano questo limite… Per noi era normale, gli strani erano Giacomo Agostini o altre persone come lui. Ma la norma per i piloti era prendere d’assalto i bar dopo la gara, a cominciare dal mio amico Doriano [Romboni], poi Schwantz, Gardner, Fogarty, Corser, Haga

photo credits: motogp.com

Il rimprovero di Lucchinelli

Nonostante le parole che assolvono parzialmente il pilota Ducati, Lucchinelli ha voluto anche rimproverare il numero 63. Il campione del mondo 1981 ha perso un figlio anni fa in un incidente stradale e ha sottolineato come l’errore non sia stato bere, ma mettersi alla guida.

L’unica cosa che posso recriminare a Bagnaia è di aver guidato, non di aver bevuto. Anzi, è stato anche troppo bravo a Ibiza a bere soltanto […] Adesso i piloti sono ragazzini, sarebbero anormali se non sbagliassero mai. Sono già troppo grandi da piccoli. Chi li giudica però dovrebbe essere controllato, perché se mi mettessi a fare un test all’uscita del paddock non ne troverei uno che va via dritto. Non parlo di piloti eh, ma di gente che lavora nell’ambiente. Stanno in hospitality tutto il giorno, bevono, e poi come gli altri guidano. Adesso non è che voglio fare il grande, Bagnaia ha sbagliato a guidare. È l’unica cosa che mi può dare noia, ho vissuto sulla mia pelle l’incidente di mio figlio dove tra l’altro la persona che lo ha colpito non aveva bevuto né altro. Bisogna stare attenti agli altri, questa è la verità. 

SEGUICI SU:

📱 Facebook, la nostra pagina ufficiale.
📸 Instagram, foto a sfondo motoristico e non solo!
🎙 Spotify, per ascoltare il meglio dei podcast in cuffia.
📹 YouTube, per gustarti tutti i nostri video.
👔 LinkedIn, rimani aggiornato sulle nostre offerte e contenuti.
🐦 Twitter, per avere notizie flash sul mondo del motorsport.

Simone Massari

About Post Author