09/12/2022

Rossomotori.it

Il motorsport raccontato fino all'ultima curva

Mattia Binotto dopo Silverstone: “Senza la Safety Car, Leclerc avrebbe vinto”

silverstone binotto leclerc
Mattia Binotto ha parlato nuovamente di quanto accaduto a Silverstone con Leclerc, ribadendo che senza Safety Car il monegasco avrebbe vinto.

La strategia usata dalla Ferrari nei confronti di Charles Leclerc nel GP di Gran Bretagna è costata la possibile vittoria al monegasco; un episodio che a distanza di due giorni lascia ancora perplesso il popolo rosso. Le parole di Mattia Binotto, pubblicate sul sito ufficiale della Ferrari, hanno provato a giustificare le scelte prese per Leclerc a Silverstone, che come detto dal suo team principal, senza Safety Car avrebbe vinto la gara.

LEGGI: “Le parole di Binotto dopo il GP di Gran Bretagna”

Binotto spiega quanto accaduto a Silverstone con Leclerc: “La sua delusione è anche la nostra”

La prima vittoria di Carlos Sainz ottenuta sul tracciato di Silverstone è stata purtroppo messa in ombra con quanto successo con l’altra metà del box Ferrari. La prima posizione conquistata da Leclerc a poco più di dieci giri dalla fine è stata infatti compromessa da una strategia che non ha certo giovato il monegasco; al contrario, il pilota numero 16 si è poi ritrovato ai piedi del podio, un po’ come accaduto nel GP di Monaco.

GP Gran Bretagna Leclerc
Photo Credit: Scuderia Ferrari Twitter

Sia al termine della gara che il giorno dopo, Mattia Binotto ha ribadito che le scelte prese nel decimo appuntamento mondiale non sono state frutto di una casualità. Un errore di valutazione che però non è stato completamente ammesso, suscitando così non poche polemiche tra i tifosi della Rossa. Come si legge sul sito ufficiale della Ferrari, Binotto ha ribadito che la sconfitta è di tutti e non solo di Leclerc, sottolineando che in assenza della Safety Car, il monegasco avrebbe senz’altro portato a casa la sua terza vittoria stagionale.

“Posso sicuramente capire la frustrazione di Charles. Quando stai conducendo tranquillamente una gara a pochi giri dalla fine e poi non vinci, è normale provare delusione. Ma la delusione di Charles non è solo sua, è anche nostra: si vince e si perde insieme. Siamo frustrati quanto lui per il risultato che ha ottenuto; il modo in cui ha guidato è stato fantastico, ha mostrato ancora una volta quanto è forte. Charles ha meritato di vincere la gara e se non fosse stato per la safety car l’avrebbe fatto”. – Mattia Binotto

LEGGI: “GP Austria: il programma del weekend”

SEGUICI SU:

📱 Facebook, la nostra pagina ufficiale.
📸 Instagram, foto a sfondo motoristico e non solo!
🎙 Spotify, per ascoltare il meglio dei podcast in cuffia.
📹 YouTube, per gustarti tutti i nostri video.
👔 LinkedIn, rimani aggiornato sulle nostre offerte e contenuti.
🐦 Twitter, per avere notizie flash sul mondo del motorsport.

Chiara Zambelli

About Post Author