09/12/2022

Rossomotori.it

Il motorsport raccontato fino all'ultima curva

Porpoising: le proposte della FIA per eliminarlo nel 2023

fia porpoising 2023
Il problema del porpoising persiste, ma per il 2023 la FIA ha proposto quattro cambiamenti per provare ad eliminare il fastidioso effetto.

Con l’avvento del nuovo regolamento e delle vetture ad effetto suolo, i team di F1 hanno dovuto fare i conti con un problema fastidioso; il saltellamento che presentano le monoposto in pista ha infatti creato non poche difficoltà. Dopo la discussa Direttiva Tecnica 39, la FIA ha iniziato ad agire in vista del 2023, con proposte per provare ad eliminare il porpoising.

LEGGI: “La FIA rimanda ancora la Direttiva Tecnica 39”

Porpoising 2023: le proposte della FIA

Il porpoising, fastidioso saltellamento conseguenza delle monoposto ad effetto suolo, ha creato parecchie difficoltà nei team di F1. A seguito dei problemi fisici, denunciati in particolare dai due piloti Mercedes, la Federazione ha agito emanando una Direttiva Tecnica; quest’ultima, la numero 39, ha però incontrato alcuni ostacoli. Prevista prima nel GP del Canada e poi rimandata più volte, la sua entrata in vigore è ora attesa al termine della pausa estiva, ovvero nel GP del Belgio.

fia direttiva anti-porpoising
Photo Credit: FIA Twitter

Nonostante le difficoltà, la FIA ha comunque deciso di non stare ferma, iniziando a lavorare per il prossimo mondiale. La Direttiva potrebbe infatti non bastare ad ovviare il problema del porpoising, motivo per cui sono state presentate varie proposte, ridotte poi a quattro novità. La prima di esse riguarda le parti esterne del pavimento, che saranno alzate di 25 mm; in questo modo i team non potranno sfruttarle per sigillare il fondo, creando di conseguenza più carico aerodinamico ma anche più porpoising.

Il secondo provvedimento avrà invece come oggetto la parte iniziale del diffusore, che sarà alzata; anche questo intervento aerodinamico contribuirà ad allontanare il punto in cui il fastidioso saltellamento si innesca. Gli altri due cambiamenti vedranno invece l’introduzione di un sensore per misurare meglio le oscillazioni e di prove di deflessione laterale del pavimento più severe. Le quattro novità proposte dalla FIA saranno presentate, e votate, nel prossimo World Motor Sport Council.

Ascolta Paddock GP

Nell’ultima puntata di Paddock GP, Chiara Zambelli, Raffaello Caruso e Gabriele Bassi hanno commentato il GP d’Austria, undicesimo appuntamento del mondiale di F1 2022 che ha visto trionfare Charles Leclerc.

SEGUICI SU:

📱 Facebook, la nostra pagina ufficiale.
📸 Instagram, foto a sfondo motoristico e non solo!
🎙 Spotify, per ascoltare il meglio dei podcast in cuffia.
📹 YouTube, per gustarti tutti i nostri video.
👔 LinkedIn, rimani aggiornato sulle nostre offerte e contenuti.
🐦 Twitter, per avere notizie flash sul mondo del motorsport.

Chiara Zambelli

About Post Author