10/08/2022

Rossomotori.it

Il motorsport raccontato fino all'ultima curva

Qualifiche ePrix New York 2022, Cassidy conquista la pole position

Qualifiche ePrix New York
Nick Cassidy vince la finale nelle qualifiche dell'ePrix di New York. Alle sue spalle Vandoorne, staccato di 8 millesimi. Mortara solo nono.

Dopo un ultimo giro al cardiopalma, Nick Cassidy conquista la pole position nelle qualifiche dell’ePrix di New York per soli 8 millesimi su Stoffel Vandorne. Il portacolori Mercedes recrimina certamente per i 4 punti persi, ma può sorridere viste le difficoltà del leader Mortara. Completano le prime due file Di Grassi e Wehrlein, rispettivamente in terza e quarta posizione.

Qualifiche ePrix New York, turni eliminatori

GRUPPO A

Tra i primi dieci piloti ad affrontare il tracciato americano troviamo il leader di campionato Edoardo Mortara, Stoffel Vandoorne, Nick de Vries e i due portacolori di Envision Racing Nick Cassidy e Robin Frijins. Il primo colpo di scena però vede protagonista Sergio Sette Camara, che colpisce il muro all’ingresso dell’ultima curva provocando l’uscita della bandiera rossa.

Al termine del turno i quattro posti al sole spettano ai due Envision, con Frijns e Cassidy rispettivamente in prima e seconda posizione davanti a Vandoorne e Buemi. Rimangono esclusi il leader della classifica generale Mortara, fuori per appena 8 millesimi, e l’olandese del team Mercedes EQ Nick de Vries. Da sottolineare un clamoroso errore di tempismo del team Porsche, che non consente a Lotterer di effettuare un ultimo tentativo.

Qualifiche ePrix New York
Photo Credit: Envision Racing Twitter

GRUPPO B

Il secondo gruppo al via vede impegnati al completo i team DS Techeetah e Jaguar TCS Racing. Tra i piloti Antonio Felix da Costa, Jean Eric Vergne e Mitch Evans sono gli osservati speciali. Tra i partenti anche il nostro Antonio Giovinazzi. In avvio di sessione, le immagini delle gocce di pioggia sul fiume Hudson lasciano pochi dubbi: i primi a chiudere il giro avranno un vantaggio.

E così è: passano la tagliola Di Grassi, Sims, Bird e Wehrlein, capaci di essere nel punto giusto al momento giusto ad inizio sessione. Grave errore invece da parte del quarto in classifica Mitch Evans; il pilota neozelandese infatti si trovava proprio alle spalle del suo compagno qualificatosi poi in terza posizione. L’ottimo posizionamento in pista però è stato vanificato dal portacolori del team Jaguar con un vistoso bloccaggio in curva 1, che gli ha di fatto impedito di stampare un tempo nell’unico giro utile.

Qualifiche ePrix New York
Photo Credit: Jaguar TCS Racing Twitter

Quarti di finale

I quarti di finale vedono contrapposte le coppie Wehrlein vs Frijins, Bird vs Cassidy, Vandoorne vs Sims, Buemi vs Di Grassi. La pista torna ad asciugarsi ma la maggior esperienza del pilota Porsche su queste condizioni rispetto al collega di casa Envison fanno la differenza: sono 788 i millesimi a favore del pilota tedesco. Lo stesso non succede nel secondo round, con Bird che emula il suo compagno di squadra nella prima sessione. Il pilota inglese lascia infatti più di un secondo a causa di un bloccaggio in curva 1, rendendo la vita semplice a Cassidy.

Il terzo testa a testa è il più combattuto: Vandoorne e Sims sono sempre a contatto, col divario che tra i due è di appena 40 millesimi prima dell’ultima curva. Alla fine però la spunta il pilota belga, portando la sua Mercedes alle semifinali. L’ultimo round premia Di Grassi, autore di un gran primo settore che gli consente di amministrare fino al traguardo, regolando Buemi per il passaggio del turno.

Semifinali

La prima semifinale vede Pascal Wehrlein opposto a Nick Cassidy. I tempi dimostrano che la pista è ormai quasi asciutta, col pilota del team Envision che la spunta per 148 millesimi. Il distacco, salito fino a mezzo secondo, scende progressivamente fino al traguardo, col portacolori Porsche che però non riesce a chiudere lo strappo. La rimonta non riesce neanche a Lucas di Grassi, che recupera fino a soli 44 millesimi da Stoffel Vandoorne, ma senza riuscire a recuperare un piccolo errore a inizio giro. Dalle due semifinali emerge come l’asciugarsi della pista non favorisca particolarmente il secondo pilota a chiudere il giro. La finale è quindi Cassidy contro Vandoorne.

Qualifiche ePrix New York
Photo Credit: Mercedes EQ Formula E Team

Finale

L’ultimo giro di questa qualifica è un autentico spettacolo, con Cassidy che col tempo di 1.08.980 la spunta per appena 8 millesimi sul pilota Mercedes. Dopo un primo settore a favore del pilota neozelandese, Vandoorne fa la differenza nel settore centrale. Si arriva alle ultime tre curve con una differenza minima a favore del pilota della stella, ma è qui che Nick Cassidy trova l’asso nella manica. Rispetto al rivale attacca con più decisone il cordolo alla penultima curva, trovando lì quel mezzo decimo decisivo.

Qualifiche ePrix New York 2022: griglia di partenza

POSIZIONEPILOTATEAMPUNTI
1Nick CassidyEnvision Racing4
2Stoffel VandoorneMercedes-EQ Formula E0
3Lucas Di GrassiRokit Venturi Racing0
4Pascal WehrleinTag Heurer Porsche0
5Sébastian BuemiNissan E.Dams0
6Alexander SimsMahindra Racing0
7Robin FrijnsEnvision Racing0
8Sam BirdJaguar TCS Racing0
9Edoardo MortaraRokit Venturi Racing0
10Antonio Felix da CostaDS Techeetah0
11Nyck De VriesMercedes-EQ Formula E0
12Oliver RowlandMahindra Racing0
13Jake DennisAvalanche Andretti 0
14Mitch EvansJaguar TCS Racing0
15Maximillian GuntherNissan E.Dams0
16Jean-Eric VergneDS Techeetah0
17Andrè LottererTag Heurer Porsche0
18Dan TicktumNIO 333 FE Team0
19Oliver AskewAvalanche Andretti 0
20Antonio GiovinazziDragon Penske Autosport0
21Sergio Sette CamaraDragon Penske Autosport0
22Oliver TurveyNIO 333 FE Team0

SEGUICI SU:

📱 Facebook, la nostra pagina ufficiale.
📸 Instagram, foto a sfondo motoristico e non solo!
🎙 Spotify, per ascoltare il meglio dei podcast in cuffia.
📹 YouTube, per gustarti tutti i nostri video.
👔 LinkedIn, rimani aggiornato sulle nostre offerte e contenuti.
🐦 Twitter, per avere notizie flash sul mondo del motorsport.

Francesco Corona

About Post Author