09/12/2022

Rossomotori.it

Il motorsport raccontato fino all'ultima curva

6 Ore di Monza: Peugeot 9X8 pronta al suo debutto

Il WEC si prepara all'esordio in una competizione ufficiale della nuova Peugeot 9X8, attesissima protagonista della prossima 6 ore di Monza.

In occasione della 6 ore di Monza, oltre alla Toyota, ci sarà finalmente l’occasione di ammirare tra i cordoli la nuova nata di casa Peugeot. Tutti aspettano il primo vero confronto tra l’Hypercar transalpina e la ben collaudata GR010, complici alcune novità sul BoP deliberato per il fine settimana. Vediamo insieme cosa aspettarci da quello che si preannuncia essere il nuovo ruggito della casa del leone.

Sulla stessa pista in cui venne presentato il primo prototipo della 9X8 un anno fa, Peugeot punta a stupire

Sembra passata un’eternità da quando, proprio a Monza, furono tolti i veli della 9X8, che da subito fece discutere per il suo aspetto un po’ da Batmobile e per l’assenza dell’ala posteriore. Un anno dopo quella stessa vettura arriva sul tracciato brianzolo pressoché immutata nelle forme, come sottolineato dal Direttore Tecnico di Peugeot Sport Olivier Jansonnie nella seguente dichiarazione.

“Abbiamo mantenuto la promessa fatta la scorsa estate. La Peugeot 9X8 è effettivamente l’incarnazione fisica del concept che abbiamo rivelato a luglio 2021. La sfida che abbiamo affrontato negli ultimi mesi è stata duplice e ha comportato la formazione di una squadra per poi produrre un’auto e prepararla per il suo debutto competitivo”. – Olivier Jansonnie

Wec Peugeot 9X8 team
Photo Credit: Peugeot Sport Facebook

Spetterà ora alla pista emettere un verdetto sull’eventuale bontà di tali soluzioni. Il “Tempio della velocità” è noto per i lunghi rettilinei e le forti staccate, meno per quelle curve in cui la generazione di carico aerodinamico dal fondo vettura è fondamentale. In un contesto simile, la soluzione scelta da Peugeot di non utilizzare un’ala posteriore potrebbe rivelarsi un’arma a doppio taglio. Mentre i tratti ad alta velocità potrebbero premiare la poca resistenza all’avanzamento della vettura francese, le varianti a bassa percorrenza potrebbero penalizzarla.

Wec Peugeot 9X8 Toyota GR010
Photo Credit: Toyota Gazoo Racing Europe Facebook

Probabilmente, anche da quest’ultimo aspetto dipendono le scelte effettuate dai giudici per quanto riguarda il BoP. Rispetto a Toyota infatti, la 9X8 potrà attivare la propulsione elettrica a partire dai 150 km/h, a differenza dei 190 km/h della rivale nipponica.

Con questa scelta si è probabilmente voluto evitare che la casa del leone potesse soffrire le fasi di allungo dalle basse velocità. Peugeot potrà contare anche su una maggior energia massima spendibile per ogni stint, ma con un peso minimo maggiore di 8 kg rispetto a Toyota. Tutte le vetture comunque hanno beneficiato di un sostanziale aumento di prestazioni rispetto alle ultime gare.

LEGGI: “Scopri gli orari e il programma della 6H di Monza”

SEGUICI SU:

📱 Facebook, la nostra pagina ufficiale.
📸 Instagram, foto a sfondo motoristico e non solo!
🎙 Spotify, per ascoltare il meglio dei podcast in cuffia.
📹 YouTube, per gustarti tutti i nostri video.
👔 LinkedIn, rimani aggiornato sulle nostre offerte e contenuti.
🐦 Twitter, per avere notizie flash sul mondo del motorsport.

Francesco Corona

About Post Author