24/09/2022

Rossomotori.it

Il motorsport raccontato fino all'ultima curva

Cesare Fiorio su Giovinazzi : “Spero che torni in F1. I piloti italiani in genere sono meno supportati”

Cesare Fiorio si apre riguardo alle speranze che nutre per il ritorno in F1 di Antonio Giovinazzi nel podcast "Voci dalla Pista"

Il pilota italiano Antonio Giovinazzi debutterà al volante delle Formula 1 di nuova generazione in occasione dei GP d’Olanda e d’Italia, alla guida di una Haas. Sono in molti a chiamare a gran voce un suo possibile ritorno nella classe regina, con il caos del mercato piloti di quest’anno. Ospite del podcast di Rossomotori.itVoci dalla Pista“, Cesare Fiorio ha condiviso la propria opinione sul destino di Giovinazzi.

LEGGI: Cesare Fiorio commenta la prestazione Ferrari in Belgio

Cesare Fiorio: “Giovinazzi è molto capace. Gli è mancato il supporto dello sponsor”

L’addio di Antonio Giovinazzi alla Formula 1, alla fine del 2021, è stato piuttosto burrascoso. In seguito ad una stagione difficile, in cui il pilota di Martina Franca riusciva a stento a chiudere una gara per le cause più disparate, tra sfortune continue e strafalcioni del team Alfa Romeo, è stato così lasciato a piedi. Le cause, secondo Cesare Fiorio, sono da ricercarsi anche nell’influenza degli sponsor. Ora infatti, dopo un anno in Formula E, lontano dal circus, Giovinazzi sembra poter avere una nuova occasione con il team Haas. Parteciperà a due sessioni di prove libere per il team americano, a Zandvoort e a Monza. Il mercato piloti 2022 è stato molto caotico, e con tutti gli spostamenti questo sembra proprio il varco che Antonio stava aspettando. Ecco quali sono le speranze di Cesare Fiorio in merito.

Mi auguro sicuramente che Antonio Giovinazzi possa tornare in Formula 1 perché lo ritengo un pilota molto capace. Probabilmente non ha avuto il supporto adeguato di uno sponsor per poter essere nella Formula 1 attuale. Ora si cercano talenti come il suo. Ai miei tempi i piloti italiani erano la maggioranza, penso che non sia vero che i nostri talenti siano inferiori a quelli di altri paesi“. – Cesare Fiorio

Antonio Giovinazzi Haas
Photo Credit: Twitter

Gli altri piloti sono anche sostenuti dalle loro nazioni, al contrario di quelli italiani. Se non ci sono piloti italiani in Formula 1 questo è l’unico vero motivo. Se non ci sono più piloti italiani è perché non hanno questo tipo di supporto da eventuali sponsor o fornitori di elementi tecnici. Evidentemente negli altri paesi funziona così e da noi no. Nella mia carriera non ho mai avuto pressioni di nessun tipo da sponsor o fornitori per avere un pilota italiano“. – Cesare Fiorio

LEGGI: Mercato piloti F1 2023: tutti i possibili scenari

Ascolta Paddock GP

Nell’ultima puntata di Paddock GP, Raffaello Caruso, Chiara Zambelli e Gabriele Bassi hanno commentato il GP del Belgio assieme al vincitore della 24 Ore di Spa Raffaele Marciello.

SEGUICI SU:

📱 Facebook, la nostra pagina ufficiale.
📸 Instagram, foto a sfondo motoristico e non solo!
🎙 Spotify, per ascoltare il meglio dei podcast in cuffia.
📹 YouTube, per gustarti tutti i nostri video.
👔 LinkedIn, rimani aggiornato sulle nostre offerte e contenuti.
🐦 Twitter, per avere notizie flash sul mondo del motorsport.
🎮 Twitch, streaming sulle cronache live delle gare e sul mondo videoludico del motorsport

Camilla Taglietti

About Post Author