06/10/2022

Rossomotori.it

Il motorsport raccontato fino all'ultima curva

Charles Leclerc: 3 motivi per cui credere ancora nel titolo mondiale

leclerc titolo mondiale
Charles Leclerc può ancora credere nel titolo mondiale? Ecco 3 motivi per cui la speranza deve essere, per ora, ancora tenuta viva.

Gli ultimi due GP che hanno preceduto la pausa estiva, quello di Francia e quello d’Ungheria, non sono stati il miglior modo di iniziare le vacanze per Charles Leclerc. Un errore del monegasco al primo e uno del muretto al secondo sembrano infatti aver spianato la strada che conduce Max Verstappen al titolo mondiale. Nulla però può dirsi ancora concluso; ecco dunque 3 motivi per cui Leclerc dovrebbe ancora credere nel titolo mondiale. 

LEGGI: “Sainz e Leclerc: quella prima volta a Maranello”

Leclerc, 3 motivi per cui credere ancora nel titolo 

I GP di luglio erano iniziati nel migliore dei modi per il team di Maranello, capace di vincere in Gran Bretagna con Sainz e in Austria con Leclerc. La fine della prima parte di campionato ha però riservato un destino diverso alla Scuderia Ferrari. L’errore di Leclerc commesso in Francia e quello strategico in Ungheria sono infatti costati tanti punti al monegasco. Punti guadagnati invece da Verstappen, vittorioso sui due tracciati in cui la Ferrari ha peccato, e ora sempre più diretto verso il suo secondo titolo mondiale. 

La situazione di Charles Leclerc non è certo delle migliori, considerata soprattutto quella classifica che mostra ben 80 punti tra il monegasco e l’olandese. Esistono però 3 possibili motivi che potrebbero non far perdere le speranze al numero 16 di Maranello. Primo fra tutti è la sua grande determinazione, unita a quella maturità che Leclerc ha accresciuto negli anni passati a lottare tra le curve dei circuiti. 

leclerc titolo mondiale
Photo Credit: Scuderia Ferrari Twitter

Alzare bandiera bianca prima della fine non sembra far parte del carattere del pilota monegasco, nonostante quanto successo nelle ultime due gare non lo ponga in una posizione felice. Crederci ancora però è fondamentale, soprattutto di fronte alle sorprese che uno sport come la F1 può riserbare. Il team, nonostante qualche errore costato caro, sembra infine pronto a sostenere una lotta fino a che sarà possibile. Una coesione che nella giusta direzione potrebbe fruttare una svolta inattesa in un mondiale che, ad oggi, sembra ben direzionato. 

Fortuna che gira e matematica che “rincuora”

L’inizio del campionato è stato caratterizzato da una Ferrari da sogno e una Red Bull in affanno. Una situazione che qualche gara dopo si è decisamente ribaltata. Tra affidabilità precaria ed errori di ogni tipo, Leclerc si è ritrovato a poter solo guardare la fuga di Verstappen in classifica. La speranza deve però essere l’ultima a morire e la tanto cercata fortuna potrebbe finalmente girare dalle parti di Maranello. Dopo il muro preso al Paul Ricard, progettato affinché questo non avvenga, la dea bendata sembra essere decisamente in debito con Leclerc. Dunque perché non sperare in un intervento fortuito che metta un paio di volte il diretto rivale olandese fuori dai giochi? 

leclerc titolo mondiale
Photo Credit: Mercedes F1 Media Site

Determinazione e quel pizzico di fortuna potrebbero dunque essere due carte a favore di Leclerc. Nonostante le varie difficoltà il monegasco di casa Ferrari non può e non deve ancora darsi per sconfitto in base ad una semplice ed evidente motivazione. I punti che lo distanziano dalla vetta ad oggi sono 80; una cifra che sembra essere impossibile da raggiungere. Se si pensa poi che a Leclerc non basterebbe vincere le restanti 9 gare nel caso in cui Verstappen dovesse giungere sempre secondo, allora le speranze si affievoliscono. Perché allora sperarci ancora?

Come detto, il motivo è semplice. Quegli incolmabili 80 punti sono solo un numero che, per una cosa o per un’altra, potrebbe sempre diminuire. Affidabilità, cambio di componenti, penalità o gare pazze sono infatti sempre parte del gioco della F1. Dunque finché c’è la matematica c’è la speranza. Nonostante le premesse non siano delle più rosee, i numeri alla fine non mentono e se ancora permettono di poter percorrere quella strada allora è giusto che Charles Leclerc e i tifosi della Rossa possano continuare a sognare. 

LEGGI: “Le parole di Binotto sulle scelte strategiche in casa Ferrari”

SEGUICI SU:

📱 Facebook, la nostra pagina ufficiale.
📸 Instagram, foto a sfondo motoristico e non solo!
🎙 Spotify, per ascoltare il meglio dei podcast in cuffia.
📹 YouTube, per gustarti tutti i nostri video.
👔 LinkedIn, rimani aggiornato sulle nostre offerte e contenuti.
🐦 Twitter, per avere notizie flash sul mondo del motorsport.

Chiara Zambelli

About Post Author