01/10/2022

Rossomotori.it

Il motorsport raccontato fino all'ultima curva

Gabarrini: “Per Pecco, come per Stoner, Ducati è una seconda famiglia”

gabarrini bagnaia ducati stoner
Gabarrini, capo tecnico di Bagnaia nel team Ducati Lenovo, è entusiasta dei miglioramenti del 63 tanto da confrontarlo anche con Stoner.

La figura di Cristian Gabarrini (ex capo tecnico di Stoner e Lorenzo in Ducati) conta molto nei successi di Bagnaia in MotoGP. Il ducatista sta sempre più entrando nel cuore dei sostenitori della moto di Borgo Panigale: con la vittoria al Red Bull Ring ha eguagliato il record di Stoner, siglato nel 2007 e 2008, di 3 vittorie consecutive con la Desmosedici (unici due piloti a riuscirci). C’è anche dell’altro, dato che Pecco con le affermazioni consecutive ottenute ad Assen, Silverstone e Red Bull Ring è entrato in un club esclusivo. Gli unici piloti ad ottenere 3 vittorie consecutive in MotoGP sono stati Valentino Rossi, Marc Marquez, Dani Pedrosa, Jorge Lorenzo e Casey Stoner.

Gabarrini esalta la maturità di Bagnaia e lo accumuna a Stoner per un aspetto particolare

La grande esperienza di Gabarrini al fianco di Bagnaia sin dai tempi in cui il numero 63 correva in Pramac ha permesso alla coppia di affiatarsi moltissimo. La conoscenza del tecnico marchigiano è fondamentale nella costruzione del weekend di un Bagnaia che sta finalmente mostrando il suo vero potenziale. Egli è al momento il pilota più vittorioso di questa stagione con 5 successi (Jerez, Mugello, Assen, Silverstone e Red Bull Ring).

“Con questa vittoria, Pecco ha confermato il raggiungimento di una maturità agonistica notevole. Sia in Inghilterra che in Austria ha saputo gestire la situazione, evitando errori e sbavature. Mi ha sorpreso il fatto che al via si sia subito messo davanti, dato che era la cosa più rischiosa. Se lo paragono con Stoner, essi sono diversi a livello di guida e nell’affrontare i problemi. Sono però due talenti incredibili con in comune l’affiatamento con la squadra. Per Pecco, come per Stoner, Ducati è una seconda famiglia e questo nei momenti difficili aiuta. Penso sia molto apprezzabile”. – Cristian Gabarrini

gabarrini bagnaia ducati stoner
Photo Credit: MotoGP Official Website

“Pecco al Red Bull Ring forse non era il più veloce, ma siamo comunque riusciti a trovare la quadra. Non penso che questa sia una cosa scontata, dato che in alcuni weekend quando fatichi diventa poi complicato emergere. Penso che questa maturità abbia fatto la differenza, sfruttando al massimo il pacchetto tecnico. Non neghiamo che bisogna arrivare davanti a Quartararo in tutte le gare: bisogna crederci sempre e provarci, fino a quando l’aritmetica non ci esclude”. – Cristian Gabarrini

SEGUICI SU:

📱 Facebook, la nostra pagina ufficiale.
📸 Instagram, foto a sfondo motoristico e non solo!
🎙 Spotify, per ascoltare il meglio dei podcast in cuffia.
📹 YouTube, per gustarti tutti i nostri video.
👔 LinkedIn, rimani aggiornato sulle nostre offerte e contenuti.
🐦 Twitter, per avere notizie flash sul mondo del motorsport.

Riccardo Zoppi

About Post Author