24/09/2022

Rossomotori.it

Il motorsport raccontato fino all'ultima curva

Gara MotoGP Austria 2022: tre di fila per Bagnaia, Quartararo porta a casa il massimo

Bagnaia conquista la terza vittoria consecutiva nella gara dell'Austria 2022 di MotoGP. Ottima gara di Quartararo secondo, terzo Miller

Francesco Bagnaia vince la gara 2022 della MotoGP in Austria, davanti a Fabio Quartararo e Miller. Il francese conquista un secondo posto d’oro vista la minor potenza della Yamaha M1. Quarto Marini che riesce a recuperare molte posizioni in gara, sesto Aleix Espargaro.

Gara MotoGP Austria 2022, partenza e prima parte di gara

Partono tutti bene i piloti lì davanti, con le Desmosedici ad accerchiare Fabio Quartararo che mantiene per lo meno la sua posizione nelle fase inziali del giro. Bagnaia si dimostra subito aggressivo ristabilendo le gerarchie e posizionando la sua Ducati ufficiale davanti ad Enea Bastianini. Sembra aver risolto il problema delle partenze Maverick Vinales che nell’ultimo curvone attacca e sorpassa il campione del mondo in carica, guadagnando la quinta posizione.

Un plotone di Ducati inizializza un tentativo di fuga, con Bagnaia a comandare il gruppo seguito da Bastianini, Miller e Jorge Martin, vincitore lo scorso anno. Dopo che l’australiano per conquistare la momentanea seconda posizione, sfida stellare proprio tra i piloti che si stanno giocando il posto che il numero 43 lascerà il prossimo anno. Bastianini e Martin carena contro carena si giocano il posto sul podio e l’ideale sella in Ducati ufficiale. Lo spagnolo ha la meglio sul pilota Gresini che si ferma però poco dopo per un problema tecnico, probabilmente per un cerchio piegato in gara che ha fatto perdere pressione alla gomme anteriore.

Photo credits: motogp.com

Si crea un vuoto tra i piloti della Ducati e gli altri, con Miller che non vuole rendere facile la vita al suo compagno di squadra. Dopo una partenza difficile per un problema all’abbassatore anteriore in partenza, Aleix Espargaro recupera posizioni, portando la sua Aprilia davanti al suo compagno di squadra in quinta posizione, all’inseguimento di Quartararo che si mantiene sempre sopra il secondo di distacco da Martin, terzo. Sembra calare la prestazione di Jack Miller e Martin, che sente profumo di quella sella in Ducati ufficiale, forzando molto le staccate riesce con il passare dei giri ad accodarsi all’australiano.

Gli italiani: oltre Bagnaia in testa alla corsa, molto buona la prestazione di Luca Marini settimo in lotta per il sesto posto con Maverick Vinales, che conquista nel corso del quindicesimo giro. Undicesimo Fabio Di Giannantonio

Seconda metà di gara e finale

Non si diventa campione del mondo per caso e la differenza che fa Fabio Quartararo con quella Yamaha M1 è ancor più un indizio di stoffa importante. Il francese, apparentemente sornione per metà gara, salva maggiormente la gomma e inizia a recuperare sulla Desmosedici GP22 di Martin. Un errore alla nuova variante del pilota Prima Pramac porta Fabio Quartararo a conquistare virtualmente il podio, con il francese a caccia di Miller. Luca Marini continua la sua risalita del gruppo, riuscendo ad attaccare anche l’Aprilia RS-GP di Espargaro. Da riportare il recupero dalla 20esima posizione in griglia di Marco Bezzecchi undicesimo a cinque giri dalla fine.

photo credits: motogp.com

Con Bagnaia che è riuscito a scavare un piccolo solco tra lui e il compagno di squadra, è proprio Miller a doversi preoccupare di difendere la sua seconda posizione. Quartararo azzera il distacco con l’australiano, ma il motore della Ducati rende difficile il sorpasso in staccata al pilota Yamaha. Come i migliori fiorettisti, quando meno te lo aspetti, il francese sferra la stoccata letale nella nuova variante a Miller, chiudendo un sorpasso davvero notevole. Un colpo di genio del campione del mondo che con una seconda posizione chiuderebbe un weekend fantastico, guadagnando in classifica su Aleix Espargaro e limitando i danni su “Pecco” Bagnaia.

Con la prima e la seconda posizione cristallizzate, la sfida per il terzo posto rimane l’unica viva: Bagnaia vince per la terza volta consecutiva davanti a Fabio Quartararo mentre Jack Miller ringrazia l’errore di Jorge Martin che cade all’ultimo giro tentando il sorpasso per il podio. Quarto Luca Marini davanti anche a Johann Zarco. In top ten Marco Bezzecchi, davanti a Martin e Di Giannantonio. A punti Dovizioso, diciannovesimo Savadori, ritirato Franco Morbidelli, caduto negli ultimi giri.

Ordine d’arrivo del GP di Austria 2022

PILOTATEMPOTEAM
Francesco BagnaiaLEADERDucati Lenovo Team
Fabio Quartararo0.492Yamaha Monster Energy Team
Jack Miller+2.163Ducati Lenovo Team
Luca Marini+8.348Mooney VR46 Racing Team
Johann Zarco+8.821Pramac Racing
Aleix Espargaro+11.287Aprilia Racing
Brad Binder+11.642Red Bull KTM Factory Racing
Alex Rins+11.780Suzuki Ecstar
Marco Bezzecchi+20.541Mooney VR46 Racing Team
10°Jorge Martin+17.144Pramac Racing
11°Fabio Di Giannatonio+17.471Gresini Racing
12°Miguel Oliveira+18.035Red Bull KTM Factory Racing
13°Maverick Vinales+20.012Aprilia Racing
14°Alex Marquez+26.880Team LCR CASTROL
15°Andrea Dovizioso+29.744Yamaha WithU Racing Team
16°Pol Espargaro+30.994Repsol Honda Team
17°Stefan Bradl+37.960Repsol Honda Team
18°Raul Fernandez+42.082KTM Tech3
19°Lorenzo Savadori+46.666Aprilia RAcing
20°Remy Gardner+48.728KTM Tech3
RITFranco MorbidelliYamaha Monster Energy Team
RITDarryn BinderDucati Lenovo Team
RITTakaaki NakagamiTeam Idemitsu LCR
RITEnea BastianiniGresini Racing
RITJoan MirSuzuki Ecstar

Tieni il mondo della MotoGP sempre sotto controllo leggendo le nostre:

RISULTATI GARE – CLASSIFICA MOTOGPCLASSIFICA MOTO2 – CLASSIFICA MOTO3

SEGUICI SU:

📱 Facebook, la nostra pagina ufficiale.
📸 Instagram, foto a sfondo motoristico e non solo!
🎙 Spotify, per ascoltare il meglio dei podcast in cuffia.
📹 YouTube, per gustarti tutti i nostri video.
👔 LinkedIn, rimani aggiornato sulle nostre offerte e contenuti.

Simone Massari

About Post Author