24/09/2022

Rossomotori.it

Il motorsport raccontato fino all'ultima curva

Lutto in casa Ferrari, è venuto a mancare l’Ing. Nicola Materazzi

Nicola Materazzi
È venuto a mancare l'Ing. Nicola Materazzi, padre della Ferrari F40. Ecco il nostro ricordo per l'ingegnere che rivoluzionò Maranello.

È morto nella sua casa di Sapri questa notte all’età di 83 anni l’Ing. Nicola Materazzi, il ‘papà’ della Ferrari F40. Era malato e nell’ultimo periodo le sue condizioni si erano aggravate fino al triste epilogo. Di seguito racconteremo la sua vita, la sua carriera e il valore che ha avuto per chi sta scrivendo queste semplici righe nella sua memoria.

Caro Ing. Materazzi

Non ci sono assolutamente parole per descrivere quello che è il dolore che io e la redazione di Rossomotori.it stiamo provando dal momento in cui siamo venuti a conoscenza della triste scomparsa dell’Ing. Nicola Materazzi, il papà della Ferrari F40.

Nicola Materazzi Ferrari
Photo Credit: Nico Rosberg YouTube Channel

Ho solo ricordi belli sull’Ing. Materazzi. Conosciuto nel 2018, durante un evento che gli conferiva la città onoraria del comune di Torraca, capì che mi trovavo di fronte un uomo d’altri tempi, uno di quelli tutti d’un pezzo e che si lasciavano trasportare dai ricordi. Rammento come, durante i suoi racconti inerenti i suoi anni in Ferrari o Lancia, era solito farsi scappare una lacrimuccia perché amava il lavoro che aveva svolto per tutta una vita.

Nicola Materazzi Ferrari
Photo Credit: Autore

Durante quella intervista fatta in una piccola stanza, un po’ spartana per i miei gusti, di quello che però era il fantastico castello di Torraca, furono tantissimi i consigli che mi diede, ma anche le bellissime ed entusiasmanti risposte date ad un giornalista che era praticamente all’inizio della sua carriera e che forse, ai suoi occhi, poteva risultare un po’ impacciato. Ma lui non era una di quelle persone che amavano vantarsi – ho già detto che era un uomo d’altri tempi -, anzi, era fin troppo umile e penso che questo sia un bellissimo pregio in uomini e personaggi di quell’epoca che ho ritrovato anche in Mauro Forghieri e Giampaolo Dallara.

Nel condividere con voi la mia immensa fortuna nell’aver avuto la possibilità di conoscerlo ed intervistarlo, volevo portare ai vostri occhi una frase che mi fece capire davvero la sua grandezza ed il suo amore verso la vita che ha condotto: “Nella mia vita ho lavorato divertendomi, e mi sono divertito lavorando, è stato questo il mio segreto”.

Video credit: ElaborareGT

Chi era l’Ing. Nicola Materazzi, papà della Ferrari F40

Ovviamente non parlerò di altro, di quella che è stata la causa della sua morte o del suo travaglio. Una persona del genere, un monumento dell’automobilismo internazionale, non deve essere ricordato per come è morto, ma come ha vissuto la sua vita, prendendo in approfondimento quelli che sono stati i momenti più importanti della sua lunga e prestigiosa carriera.

Nicola MAterazzi Ferrari F40
Photo Credit: Drive Experience

Per chi non lo sapesse, l’ingegnere Nicola Materazzi, campano, nato a Caselle in Pittari (Salerno). Si è laureato all’università di Napoli in ingegneria dove per circa un anno ha lavorato come assistente di un docente dell’ateneo. Approdò in Lancia presso l’ufficio tecnico, che si occupava dei calcoli in un reparto dell’azienda che aveva il ruolo di escogitare approcci matematici per risolvere problemi ingegneristici.
Materazzi è stato ideatore e progettista di numerose auto sportive. Tra queste figurano la Lancia Stratos, la Ferrari GTO e la F40.

Nell’anno 1978, a seguito della fusione dei reparti corse Lancia e FIAT, viene chiamato a lavorare in Abarth per progettare la vettura Formula FIAT Abarth, dedicata alla formazione delle giovani leve dei nuovi piloti.

Nicola Materazzi Ferrari F40
Photo Credit: Tonino Luppino

È nel 1979 che venne assunto dalla Ferrari come responsabile dell’ufficio tecnico al reparto corse nell’era del turbo in Ferrari. Seguì numerosi progetti di auto di serie: la GTO, Testarossa, Ferrari 288 GTO Evoluzione, F40 della quale autovettura curò la completa progettazione, 412 GT, 328, 208 Turbo; inoltre ha progettato vari motori come il tipo 268 utilizzato dalla Lancia LC2 nelle gare di endurance.

Definito da una rivista americana “The best engineer”, il miglior ingegnere meccanico di tutti i tempi, per me resterà sempre il buon vecchio Materazzi, il papà della Ferrari F40. Ciao, Ingegnere!

SEGUICI SU:

📱 Facebook, la nostra pagina ufficiale.
📸 Instagram, foto a sfondo motoristico e non solo!
🎙 Spotify, per ascoltare il meglio dei podcast in cuffia.
📹 YouTube, per gustarti tutti i nostri video.
👔 LinkedIn, rimani aggiornato sulle nostre offerte e contenuti.
🐦 Twitter, per avere notizie flash sul mondo del motorsport.

Raffaello Caruso

About Post Author