06/10/2022

Rossomotori.it

Il motorsport raccontato fino all'ultima curva

Marquez e il suo ritorno: “L’osso sta guarendo. Honda ha bisogno di me”

Marc Marquez a dieci settimane dall’intervento chirurgico torna a parlare del suo ritorno in pista. i tempi di recupero non sono ancora noti, ma il campione spagnolo sarà nel box Honda nel weekend del GP di Austria del 19-21 agosto.

Le parole di Marquez sul suo ritorno

L’intervento pare essere andato a buon fine, ma i tempi di recupero sono ancora un grosso punto di domanda. C’è una buona notizia per i suoi tifosi e soprattutto per Honda. Lo spagnolo sarà presente nel box HRC in occasione del GP d’Austria per stare vicino alla squadra.

Il team nipponico sembra brancolare nel buio, con i piloti che stentano a trovare la quadra su questa rivoluzionata RC213V. Per prima cosa, in un comunicato Honda, Marquez ha voluto rassicurare tutti sulle sue condizioni post operazione.

Mi sento meglio e l’osso sta guarendo, anche se sono ancora in fase riabilitativa. A fine mese avrò un altro controllo per capire se sarà possibile fare un altro step in avanti nella fase di recupero e spingere di più dal punto di vista fisico. Comunque, prima di questo controllo non mi voglio sbilanciare, ma sono ottimista

Marquez ai box in Austria

Dopo il podio all’esordio in Qatar con Pol Espargaro, il team Honda Repsol HRC non ha più registrato risultati significativi. Il miglior piazzamento è stato quello di Marquez a Jerez, quarto, per poi inanellare una serie di cattivi risultati. Gli ultimi punti per il team ufficiale sono arrivati al Mugello grazie all’otto volte campione del mondo, poi dal suo ritiro momentaneo per sistemare il problema al braccio, più nulla.

Marc Marquez, preoccupato, sarà ai box durante il GP d’Austria che si terrà il weekend 19-21 agosto. Lo spagnolo ha raccontato così del perchè di questa decisione.

Il team è in un momento critico. Andrò in Austria proprio per capire cosa sta succedendo e per parlare con lo staff HRC per programmare il futuro. Sento molto anche Bradl, con Santi lavoriamo e testiamo tante cose perché voglio rimanere connesso. Dopo l’operazione scorsa mi sono disconnesso troppo, invece in questo caso voglio restare coinvolto così sarà più facile tornare. Sono in lotta da due anni – conclude il pilota spagnolo – nel frattempo ho vinto alcune gare, ma a Jerez ho capito che bisognava cambiare. Non posso fare un’altra operazione, è normale avere dubbi, ma sono convinto che questa sarà la volta buona

SEGUICI SU:

📱 Facebook, la nostra pagina ufficiale.
📸 Instagram, foto a sfondo motoristico e non solo!
🎙 Spotify, per ascoltare il meglio dei podcast in cuffia.
📹 YouTube, per gustarti tutti i nostri video.
👔 LinkedIn, rimani aggiornato sulle nostre offerte e contenuti.

Simone Massari

About Post Author