06/10/2022

Rossomotori.it

Il motorsport raccontato fino all'ultima curva

Morbidelli parla della Yamaha M1: “Se un pilota va forte vuol dire che è possibile”

Franco Morbidelli torna ad analizzare il suo feeling con la Yamaha M1 dopo il weekend di Silverstone, facendo un paragone con Quartararo

Franco Morbidelli dopo il weekend di Silverstone ha voluto puntualizzare alcuni aspetti riguardanti la sua Yamaha M1. Il pilota italiano ha raccontato anche le sue sensazioni in sella durante il GP di Gran Bretagna.

I problemi di Morbidelli con la Yamaha M1

Sicuramente l’aveva immaginato in modo differente Franco Morbidelli l’approdo in Yamaha ufficiale dopo le ottime prestazioni inanellate con il team Petronas. Dopo l’operazione al ginocchio, il pilota Yamaha non è riuscito più a trovare il feeling con la moto, con un settimo posto in Indonesia come miglior risultato.

Il weekend di Silverstone, terminato con un quindicesimo posto e un punto a referto, sembra aver dato buone sensazioni al pilota romano, come riporta Speedweek.

LEGGI: “Cronaca gara MotoGP Silverstone”

Ci sono stati progressi in questo fine settimana, soprattutto in gara. Sono partito bene e poi sono riuscito a stabilire un ritmo decente. La scelta delle gomme non è stata quella giusta, ma non voglio concentrarmi su quella. Mi sono concentrato sul mio stile di guida e sull’assetto […] Devo dire che il ritmo era decente quando le gomme erano fresche. Niente di spettacolare ma abbastanza per guidare. Quindi sembra un passo avanti

L’alfiere Yamaha ha individuato le criticità maggiori che riscontra con la sua M1, area dove dovrà lavorare con tutto il suo team.

La fase di frenata, devo davvero migliorare lì e trovare il modo di spingere ulteriormente il limite in questa zona.

Morbidelli Yamaha M1
Photo credits: motogp.com

Le differenze con Fabio Quartararo

Se per Morbidelli, ma anche gli altri piloti del team WithU RFN, la M1 è ancora un mistero, Fabio Quartararo sembra invece trovarsi a suo agio, nonostante comunque ci siano aree da migliorare anche per il francese. Il leader della classifica generale ha trovato il modo di sfruttare al meglio i punti di forza della sua moto, riuscendo a mantenere prestazioni di livello.

Posso solo vedere che può guidare alla stessa velocità in curva, anche se frena più tardi, come me. Se freniamo subito, non riesco a tenere il passo con la sua velocità in curva. Posso solo vedere che è davvero bravo. Come va? Devo trovare un modo con il mio team. Cerco di lavorare sulla fase di frenata e freno dopo. Ma ogni volta che miglioro lì, perdo subito in un’altra area. Per essere veloce con questo pacchetto devi fare tutto alla perfezione e avere il controllo della moto sotto di te. Devi spremere il 200 percento e sentirti libero. Mi manca ancora. Poiché lavoro e provo, non sono ancora libero.

Morbidelli Yamaha M1
photo credits: motogp.com

Il rapporto di Morbidelli con Yamaha

Nonostante le difficoltà, Morbidelli ribadisce la fiducia di Yamaha nei suoi confronti e dell’ottimo rapporto con la casa di Iwata. Il romano non cerca giustificazioni per i scarsi risultati, anzi, mette in discussione se stesso, visto che Quartararo di fatto si gioca il mondiale con la stessa moto.

Sono sempre molto amichevoli e cercano di capire se c’è qualcosa che possono fare per aiutarmi. Ma la verità è, dal mio punto di vista, che nella situazione attuale non vale la pena investire energie nel cambiare pacchetto e provare le cose. Ora non è il momento giusto per farlo. Si tratta più di quello che posso fare ora. Se tutti i piloti avessero problemi, sarebbe una storia diversa. Ma il fatto che un pilota possa essere veloce con questo pacchetto significa chiaramente che è possibile. E non voglio che la Yamaha distolga l’attenzione da questo. Perché come dipendente Yamaha, sono felice quando la Yamaha vince. Sono una persona che crede nelle persone e nelle persone. Ci credo e continuerò a lavorare

SEGUICI SU:

📱 Facebook, la nostra pagina ufficiale.
📸 Instagram, foto a sfondo motoristico e non solo!
🎙 Spotify, per ascoltare il meglio dei podcast in cuffia.
📹 YouTube, per gustarti tutti i nostri video.
👔 LinkedIn, rimani aggiornato sulle nostre offerte e contenuti.

Simone Massari

About Post Author