01/10/2022

Rossomotori.it

Il motorsport raccontato fino all'ultima curva

MotoGP 2023, è giusto correre le Sprint Race?

MotoGP 2023 Sprint Race
Uno delle novità introdotte nella MotoGP del 2023 saranno le Sprint Race che hanno diviso l’opinione pubblica, ma anche dei stessi piloti.

Questo GP d’Austria della MotoGP è stato ricco di colpi di scena sia in gara, con la terza vittoria consecutiva Bagnaia, ma anche fuori con il ritorno di Marc Marquez, l’ingresso dal prossimo anno del team GasGas con Pol Espargaro, ma soprattutto l’introduzione delle Sprint Race il sabato pomeriggio a partire dal 2023. Quest’ultima notizia è stato un fulmine a ciel sereno che ha movimentato non poco il paddock e i fans del Motomondiale, tra fiducia a questo nuovo format oppure grande preoccupazione.

Con le Sprint Race ecco come sarà composto il weekend di gara della MotoGP nel 2023

Con l’introduzione delle Sprint Race nel 2023, cambierà ovviamente il format della MotoGP. Nella giornata di venerdì due sessioni di prove libere, con i tempi combinati che determineranno i partecipanti diretti alla Q2. Più importanza al sabato, perché in mattinata si svolgeranno prima una FP3 dalla durata di 30 minuti (identica all’attuale FP4), seguita da Q1 e Q2 delle qualifiche che determinerà la griglia di partenza di Sprint Race (che si svolgerà alle 15 di sabato) e della gara vera e propria della domenica.

MotoGP Sprint Race 2023
Photo Credit: MotoGP.com

Queste “gare sprint” copriranno circa il 50% dell’intera distanza di gara ed assegnerà dei punti iridati nella classifica del campionato col primo che ne guadagna 12, il secondo 9, il terzo 7 e poi via via scendendo fino al nono che ne ottiene 1. Le Sprint Race verranno effettuate solamente nella classe regina del Motomondiale, quindi in Moto2, Moto3 e MotoE verranno mantenuti format di quest’ultimi anni. Unico modifica per tutte le categorie sarà molto probabilmente la cancellazione del warm up la domenica mattina.

Dorna ha fatto una grande scelta oppure mossa della disperaziome per salvare il Motomondiale?

A livello televisivo, piattaforme digitali o spettatori in circuito questa è una buona scelta perché tutte le giornate del weekend di un GP diventeranno importanti, così come quelle di avere ben 42 gare nell’arco di una stagione. La speranza è di avere una crescita a livello di audience che è quello di cui sta soffrendo nel 2022 il Motomondiale, complici i ritiri negli ultimi anni di piloti che hanno fatto la storia degli ultimi decenni di questo sport come Pedrosa nel 2018, Lorenzo nel 2019 e soprattutto Valentino Rossi nel 2021, oltre all’assenza per infortunio in molti Gran Premi degli ultimi due anni di Marc Marquez.

MotoGP Sprint Race
Photo Credit: monsterenergy.com

Un’altra debolezza della MotoGP è quello di soffrire pesantemente il confronto con la Formula 1, la quale sta raggiungendo oltretutto livelli di popolarità incredibili. Numerosi sono le problematiche che deve risolvere Dorna con il Motomondiale tra gestione dei social, comunicazione e la mancanza di rivalità in pista. La scelta di Dorna di introdurre le Sprint Race dal prossimo anno ha creato poi altri problemi perché questa decisione è stata presa senza consultare coloro che scenderanno in pista, ovvero i piloti, molti dei quali, come Bagnaia, Quartararo, Bastianini e Di Giannantonio, contrari a questa novità.

Sprint Race MotoGP 2023
Photo Credit: MotoGP.com

Il nuovo format, introdotto da un giorno all’altro, sembra una mossa della disperazione, dove Dorna vuole iniziare una nuova era della storia della MotoGP dove i piloti dovranno (e non sceglieranno come negli anni 60-70) correre più di una gara nell’arco di un weekend, come sempre accaduto nel WorldSBK, ma li le gare doppie ci sono sempre state sin dal primo round, ovvero quello di Donington Park nel 1988.

Tieni il mondo della MotoGP sempre sotto controllo leggendo le nostre:

RISULTATI GARE – CLASSIFICA MOTOGP

SEGUICI SU:

📱 Facebook, la nostra pagina ufficiale.
📸 Instagram, foto a sfondo motoristico e non solo!
🎙 Spotify, per ascoltare il meglio dei podcast in cuffia.
🎥 YouTube, per gustarti tutti i nostri video. 
👔 LinkedIn, rimani aggiornato sulle nostre offerte e contenuti.
🐦 Twitter, per avere notizie flash sul mondo del motorsport.

Simone Cervelli

About Post Author