24/09/2022

Rossomotori.it

Il motorsport raccontato fino all'ultima curva

Power unit 2026: il WMSC approva le nuove regole

regole power unit 2026
Oltre alle modifiche anti-porpoising, il WMSC ha approvate anche le nuove regole per il debutto delle prossime power unit nel 2026.

Il WMSC si è riunito nella giornata di martedì 16 agosto con l’obiettivo di porre nuove basi per il futuro della F1. Oltre alle modifiche regolamentari anti-porpoising, sono state approvate anche le nuove regole per le power unit che debutteranno nel 2026. Sono quattro i punti fondamentali pubblicati dalla Federazione per quella che sarà un’ulteriore svolta nel mondo del motorsport.

LEGGI: “Approvate le modifiche per le regole del 2022 e del 2023”

Regole power unit 2026: quattro punti fondamentali per il futuro

L’attesa per delineare il futuro della F1 è finita. Martedì 16 agosto il World Motor Sport Council ha infatti approvato le novità per il futuro del Circus. Le modifiche regolamentari che si vedranno dal GP del Belgio dell’attuale stagione non saranno però le uniche novità a cui la F1 dovrà prepararsi. L’approvazione delle regole per il debutto delle nuove power unit nel 2026 rappresenta infatti un altro nuovo inizio.

Il WMSC ha stilato quattro punti fondamentali per quanto riguarda i motori che esordiranno nel 2026. Il primo di questi è il mantenimento dello spettacolo; le future power unit avranno infatti prestazioni simili a quelle attuali, nonostante l’eliminazione della MGU-H. Il secondo punto, la sostenibilità ambientale, è infatti quello di aumentare la potenza elettrica; la parte ibrida contribuirà così a produrre il 50% del totale della potenza. Il combustibile sarà inoltre totalmente sostenibile, ottenuto con una miscela di componenti bio e di benzine sintetiche.

Gli altri due punti fondamentali riguardano invece la sostenibilità finanziaria e l’ingresso di nuovi Costruttori. Per quanto riguarda la prima questione, l’obiettivo sarò quello di arrivare a dimezzare i costi per la costruzione dei motori. Per questo motivo sarà introdotto un altro budget cap; dal 2023 al 2025 i team avranno a disposizione 95 milioni di dollari, mentre dal 2026 tale limite aumenterà a 130 milioni. Infine, l’obiettivo di aprire la F1 a nuovi Costruttori, come Audi e Porsche, potrebbe portare ad avere alcune componenti in comune; secondo alcune indiscrezioni, MGU-K e turbocompressore potrebbero presto essere uguali per tutti.

LEGGI: “Red Bull insieme a Porsche dal 2026”

SEGUICI SU:

📱 Facebook, la nostra pagina ufficiale.
📸 Instagram, foto a sfondo motoristico e non solo!
🎙 Spotify, per ascoltare il meglio dei podcast in cuffia.
📹 YouTube, per gustarti tutti i nostri video.
👔 LinkedIn, rimani aggiornato sulle nostre offerte e contenuti.
🐦 Twitter, per avere notizie flash sul mondo del motorsport.

Chiara Zambelli

About Post Author