24/09/2022

Rossomotori.it

Il motorsport raccontato fino all'ultima curva

Sainz sulla Ferrari: “Nel team cono contenti dei miei risultati”

Carlos Sainz Ferrari Risultati
Carlos Sainz analizza i risultati portati a casa durante la prima metà della stagione con la Ferrari. Il madrileno studia la sua stagione fatta di alti e bassi.

Carlos Sainz critico nell’analisi dei risultati portati a casa con la Scuderia Ferrari durante la prima metà della stagione di Formula 1. Il madrileno ammette che, tutto sommato, il team è soddisfatto dei risultati da lui ottenuti come affermato durante un’intervista sui canali ufficiali della F1.

I risultati di Carlos Sainz in Ferrari durante la prima parte della stagione

Lo spagnolo ha vinto la sua prima gara durante il Gran Premio di Gran Bretagna, un picco in un anno che avrebbe potuto averne tanti di più se non fosse stato per sfortuna, inaffidabilità e un paio di errori insoliti mentre Sainz lottava per fare i conti con la sua Ferrari F1-75.

Sainz Ferrari risultati
Photo Credit: Scuderia Ferrari Media Center

Tra i suoi errori ricordiamo il testacoda dell’Australia al primo giro dopo aver cercato di recuperare il terreno perso in partenza; senza dimenticare il round di Imola in cui venne messo fuori dalla corsa dopo essere stato colpito da Daniel Ricciardo, il che significa che ha disputato due Gran Premi completando un solo giro di gara. Ciò ha danneggiato la sua fiducia e rallentato i progressi nel tentativo di capire la monoposto.

LEGGI: “Charles Leclerc, perché il suo mondiale non è ancora finito”

“È stata una stagione sulle montagne russe, soprattutto all’inizio. È stata dura con questa macchina. Due ritiri consecutivi all’inizio mi hanno fatto uscire dalla lotta per il campionato molto presto. Poi ho avuto un picco in Canada e a Silverstone dove ho vinto poi un basso e un alto, ma preferisco di gran lunga le montagne russe competitive come adesso piuttosto che all’inizio”. 

Una trasferta sulla ghiaia in casa in Spagna gli è costata una chance per il podio, così come i problemi di PU in Azerbaigian e Austria. Aveva il ritmo per contendersi la vittoria in Francia, ma è stato privato della possibilità di mostrarlo grazie a una serie di modifiche ai componenti del motore che hanno innescato una partenza in fondo alla griglia (da cui è risalito in modo impressionante fino al quinto posto).

Carlos Sainz risultati Ferrari GP Austria Ferrari
Photo Credit: F1 Twitter

Delle nove gare che ha concluso, è salito sul podio sei volte. Questo è un risultato più alto di un punto rispetto a Leclerc – e mentre è in coda in modo significativo negli scontri diretti di qualificazione (10-3) -, la sua prestazione in gara è migliore, con una posizione finale media di 2,89 (quella di Leclerc è 3,20).

Il supporto in Ferrari e l’aiuto del team premiano i suoi risultati

Durante i tempi difficili, la Ferrari lo ha pubblicamente sostenuto. Psicologicamente quello è stato un supporto molto importante, soprattutto dopo l’Austria, che è stata una gara molto difficile da digerire e che si è andata ad aggiungere alla serie di risultati negativi ottenuti dallo spagnolo.

“Il supporto è stato importante, soprattutto dopo l’Austria, che è stata difficile da digerire perché so di non aver avuto un inizio di stagione facile, ma la mia stagione stava iniziando con un ottimo risultato in Canada e una vittoria. Stavo per finire di nuovo tra i primi due per la terza gara consecutiva e poi un ritiro ha mandato nel cestino le mie speranze per il campionato e molti punti”.

LEGGI: “Binotto ed il rapporto coi suoi piloti”

Sainz ammette che la sua mancanza di coerenza lo ha scoraggiato poiché non è mai stato così nella sua carriera. Ma è stata la sua precedente esperienza con il team di Woking lo ha fatto crescere molto rendendolo capace di ottenere ottimi risultati come visto l’anno scorso in Ferrari in cui ha concluso la stagione con 15 piazzamenti consecutivi a punti.

Sainz Ferrari risultati
Photo Credit: Ferrari Media Center

“Se non altro tutti in Ferrari sono contenti dei miei risultati – ha aggiunto Sainz -. Se sarò competitivo, la squadra sarà felice. Hanno visto i progressi che abbiamo fatto con l’auto. Non sto dicendo che sia finita, o che non ho ancora bisogno di progredire e continuare a mettermi a mio agio, ma ha sicuramente aiutato il modo in cui mi avvicino al weekend. La mia mentalità per il fine settimana ora è più focalizzata sulla massimizzazione del fine settimana, anziché cercare qualcosa in macchina in ogni sessione su cui focalizzarsi”.

SEGUICI SU:

📱 Facebook, la nostra pagina ufficiale.
📸 Instagram, foto a sfondo motoristico e non solo!
🎙 Spotify, per ascoltare il meglio dei podcast in cuffia.
📹 YouTube, per gustarti tutti i nostri video.
👔 LinkedIn, rimani aggiornato sulle nostre offerte e contenuti.
🐦 Twitter, per avere notizie flash sul mondo del motorsport.

Raffaello Caruso

About Post Author