01/10/2022

Rossomotori.it

Il motorsport raccontato fino all'ultima curva

Binotto bidona la F1-75 ed elogia la vettura del 2023

Binotto bidona F1-75
Il team principal della rossa ammette le difficoltà della F1-75. In Ferrari si lavora sul progetto del 2023.

Mattia Binotto ammette che la Ferrari sta attualmente attraversando “un momento difficile” e che il team è già in ottica 2023. Il team principal della Ferrari, in vista del GP di casa sembra aver ammesso che il progetto di quest’anno sia oramai quasi chiuso. A Maranello si pensa già al 2023.

LEGGI: “Faremo di tutto per i tifosi a Monza”

Binotto, la Ferrari F1-75 e il progetto 2023

A quanto pare le speranze della Scuderia Ferrari di vincere il mondiale, costruttori e piloti, di questa stagione sono quasi svanite. Dopo gli ultimi avvenimenti e le prestazioni sottotono della F1-75, il team principal della Ferrari Mattia Binotto, sembra aver alzato bandiera bianca su questa stagione 2022. La vettura purtroppo, nella seconda metà della stagione sembra non esser più la stessa della prima parte del campionato 2022. In aggiunta alle difficoltà della vetture e a quelle dei piloti è la straordinaria Red Bull guidata dal campione del mondo in carica Max Verstappen.

La Red Bull, a differenza della Ferrari, era partita in campionato con un passo indietro ma andando avanti nel campionato la vettura e i piloti hanno recuperato, fino ad agguantare la testa del mondiale piloti e costruttori. La sofferenza in casa Ferrari è tanta e Binotto ha affermato che oramai si parla già in ottica 2023. Ovviamente la scuderia non mollerà quest’anno, un minimo di speranza vi è ancora, ma le prospettive di portare a casa il titolo sono state messe un attimo da parte.

Binotto bidona F1-75
Photo Credit: F1.com

In altre parole, il team principal della Ferrari ammette le difficoltà della vettura e bidona in pieno la F1-75, le prossime gare che verranno saranno una sorta di banco di prova per tutto il team, l’obiettivo è quello di capire perchè una vettura che è nata competitiva si sia persa nel corso della stagione. Inoltre, dopo il GP d’Olanda, la parola chiave è cercare di non fare errori. In casa della rossa si lavora sodo per comprendere i problemi e cercare di risolverli in ogni modo. Errori come quello dell’Olanda non devono più accadere. In vista del GP di Monza Binotto elogia pienamente quello che sarà la vettura del prossimo anno e spera che questa stagione 2022 serva da lezione a tutto il team Ferrari.

LEGGI: “Ferrari svela una livrea speciale per il GP d’Italia”

Le dichiarazioni di Binotto

“È rimasto poco da fare per quanto riguarda lo sviluppo della vettura di questa stagione, e onestamente credo che questo discorso sia valido anche per tutti i nostri avversari. Ormai in azienda si lavora soprattutto sul progetto 2023. La prossima monoposto sta nascendo bene”. – Mattia Binotto

Binotto bidona F1-75
Photo Credit: scuderia Ferrari twitter

“Se pensiamo che ci sia qualcosa da imparare da quest’anno? Probabilmente sì e, per fortuna, c’è ancora sufficiente tempo per correggere sulla prossima auto ciò che non ha funzionato nel 2022. Reagire e ritrovarci a competere al più presto per migliori risultati significa in qualche modo aver indirizzato il problema che in gara ci porta ad essere sottotono”. – Mattia Binotto

SEGUICI SU:

📱 Facebook, la nostra pagina ufficiale.
📸 Instagram, foto a sfondo motoristico e non solo!
🎙 Spotify, per ascoltare il meglio dei podcast in cuffia.
📹 YouTube, per gustarti tutti i nostri video.
👔 LinkedIn, rimani aggiornato sulle nostre offerte e contenuti.
🐦 Twitter, per avere notizie flash sul mondo del motorsport.

Mara Romano

About Post Author