24/09/2022

Rossomotori.it

Il motorsport raccontato fino all'ultima curva

Binotto sul futuro di Schwartzman: “Credo che si meriti un sedile in F1”

Il team principal della Ferrari Mattia Binotto ha parlato senza riserve riguardo al futuro del giovane pilota russo Robert Schwartzman.

Continua a far parlare di sé, il mercato piloti di questa F1 2022. Adesso, al centro dell’attenzione dopo la questione Herta-Alpine, troviamo Robert Schwartzman e ciò che sul suo futuro ha detto il team principal della Ferrari Mattia Binotto. Il pilota russo potrà infatti guidare la F1-75 in occasione delle prove libere di Austin, ma anche nel finale della stagione ad Abu Dhabi. La speranza di Binotto è che Schwartzman possa attirare lo sguardo di qualche scuderia con un sedile rimasto vacante, di seguito le sue dichiarazioni in un’intervista di Autosport.com.

LEGGI: Polemiche sul caso Colton Herta: F1 con regole troppo severe o puro business?

Binotto: “Schwartzman va più forte di molti altri su una F1”

La spinta dei giovani per la Formula 1 è ora più forte che mai. Dopo l’exploit di Nyck DeVries a Monza ed il “disastro” Piastri con Alpine – con tutto ciò che ne è derivato – è chiaro che le nuove leve non vogliano più essere ignorate. Lo stesso vale per Robert Schwartzman, pilota della Ferrari Driver Academy, sul cui futuro si è espresso un molto ottimista Mattia Binotto. Il team principal della Rossa ha detto che non è comune il talento che vede nel ragazzo, e che uno dei posti ancora da assegnare dovrebbe essere suo. La situazione, a detta di Binotto, è “complicata”. Ragionevole, dato che Schwartzmann ha dovuto prendere l’iniziativa di correre sotto la bandiera israeliana per evitare ripercussioni a causa della sua nazionalità russa. Le speranze del team principal sono comunque positive e l’opzione più plausibile, nel caso la sua performance nelle prove libere fosse positiva, sarebbe la scuderia Haas, in caso di un mancato rinnovo di Mick Schumacher.

Robert Schwartzman Ferrari
Photo Credit: Scuderia Ferrari Twitter

“Robert è un pilota fantastico: credo sia molto veloce, soprattutto in una vettura di Formula 1. Ogni volta che ha guidato una macchina della massima categoria è stato subito veloce, mentre invece ci sono piloti che vanno bene in Formula 2 e Formula 3 e poi non sono bravi abbastanza per la Formula 1. Robert è l’opposto: certamente ha fatto bene nelle formule minori, ma qui va molto, molto forte. Ed è un peccato per lui non avere un sedile al momento. Come pilota è migliorato, ha sviluppato il proprio talento e, ad oggi, è molto più maturo anche solo di un anno fa. Per questo credo che se lo meriti: so che la situazione è complicata, ma spero che in futuro possa accadere”.– Mattia Binotto

Ascolta Paddock GP

Nell’ultima puntata di Paddock GP Raffaello Caruso, Chiara Zambelli e Gabriele Bassi hanno commentato il GP d’Italia assieme al giornalista ed autore Umberto Zapelloni.

SEGUICI SU:

📱 Facebook, la nostra pagina ufficiale.
📸 Instagram, foto a sfondo motoristico e non solo!
🎙 Spotify, per ascoltare il meglio dei podcast in cuffia.
📹 YouTube, per gustarti tutti i nostri video.
👔 LinkedIn, rimani aggiornato sulle nostre offerte e contenuti.
🐦 Twitter, per avere notizie flash sul mondo del motorsport.
🎮 Twitch, streaming sulle cronache live delle gare e sul mondo videoludico del motorsport

Camilla Taglietti

About Post Author