24/09/2022

Rossomotori.it

Il motorsport raccontato fino all'ultima curva

GP Italia, Binotto: “Gara non falsata, ma la F1 ha bisogno di altro. Buon weekend per noi”

gp italia binotto
Mattia Binotto, nonostante la fine del GP d'Italia, ha sottolineato il buon risultato ottenuto in pista da entrambi i piloti della Ferrari.

Una gara particolare quella corsa sul tracciato di Monza, che ha visto Max Verstappen trionfare per la prima volta. Il GP d’Italia si è infatti concluso dietro alla Safety Car, una delusione per i molti tifosi in rosso presenti in autodromo e, soprattutto, per i due piloti della Ferrari. Charles Leclerc ha chiuso al secondo posto, mentre Carlos Sainz è arrivato quarto dopo una rimonta dalla diciottesima posizione. Ai microfoni di Sky Sport F1, Mattia Binotto ha analizzato questo GP d’Italia, comunque buono per il team di Maranello.

LEGGI: “GP Italia: vine Verstappen dietro alla Safety Car e davanti a Leclerc e Russell”

GP Italia, Binotto: “In questo finale di stagione è importante è importante lottare e provare a vincere”

Un secondo posto amaro quello ottenuto da Leclerc nel GP d’Italia che si è chiuso alle spalle di una Safety Car che ha scaturito parecchie polemiche. I due piloti della Ferrari non sono di conseguenza riusciti a tentare l’assalto finale, con il monegasco pronto ad attaccare a Verstappen e Sainz pronto ad agguantarsi il podio dopo una bellissima rimonta. Un weekend comunque buono per la Ferrari che dopo le difficoltà di Belgio e Olanda può tornare a sorridere, nonostante tutto; un aspetto che anche Mattia Binotto ha sottolineato ai microfoni di Sky Sport F1.

gp italia binotto
Photo Credit: Scuderia Ferrari Twitter

“Non direi gara falsata; non sappiamo come sarebbe finita ma è un peccato. C’erano le condizioni per far ripartire la gara in fretta, ma non abbiamo capito perché si è aspettato molto per far accodare tutti. L’unico motivo immagino sia la sicurezza, ma da regolamento c’è un tempo minimo. La vera dormita è della FIA, non sono ancora all’altezza di questo tipo di operazioni. Oggi Max era fortissimo, diffcile batterlo; quando è uscita la VSC avevamo già degrado, difficile fare stessa strategia. Siamo stati sfortunati, speravamo di approfittare di una SC a fine gara, che c’è ma non è andata come speravamo.” – Mattia Binotto

Bellissima qualifica, macchina in forma da quel punto di vista ed entrambi i piloti hanno fatto bene. Le rosse stavano tenendo il ritmo, quindi bene; Charles forte e Carlos da dietro ha fatto una bella rimonta. Peccato anche per lui alla fine perché poteva finire a podio. Un bel weekend per noi, con un po’ di rammarico. La FIA ha cambiato molto, ma in alcune decisioni sono troppo lenti, la F1 ha bisogno di una marcia in più se dobbiamo offrire spettacolo. Le gare vanno corse ma non dietro la SC, ma in pista. Questo finale di stagione è importante per lottare e provare a vincere, è il nostro obiettivo essere competitivi fino alla fine. Dobbiamo correggere i problemi anche in ottica 2023, più miglioriamo ora e più saremo pronti per la prossima stagione.” – Mattia Binotto

SEGUICI SU:

📱 Facebook, la nostra pagina ufficiale.
📸 Instagram, foto a sfondo motoristico e non solo!
🎙 Spotify, per ascoltare il meglio dei podcast in cuffia.
📹 YouTube, per gustarti tutti i nostri video.
👔 LinkedIn, rimani aggiornato sulle nostre offerte e contenuti.
🐦 Twitter, per avere notizie flash sul mondo del motorsport.
🎮 Twitch, streaming sulle cronache live delle gare e sul mondo videoludico del motorsport.

Chiara Zambelli

About Post Author