24/09/2022

Rossomotori.it

Il motorsport raccontato fino all'ultima curva

GP Italia, Wolff: “Le regole sono state seguite, non era da bandiera rossa”

gp italia wolff
Toto Wolff, al termine del GP d'Italia, ha espresso il suo parere in merito a De Vries e alla gestione della FIA sul finire della corsa.

La Mercedes ha chiuso il sedicesimo appuntamento del mondiale con un buon risultato; al termine del GP d’Italia, George Russell ha infatti conquistato il terzo gradino del podio, mentre Lewis Hamilton è giunto quinto alle spalle di Sainz. Un weekend che ha visto anche il debutto di un altro pilota del giro Mercedes, ovvero Nyck De Vries, nono sulla Williams di Albon; un risultato che ha commentato anche il team principal delle Frecce d’Argento. Toto Wolff, ai microfoni di Sky Sport F1, ha parlato anche di quanto accaduto con la Safety Car sul finale di gara.

LEGGI: “GP Italia: vince Verstappen dietro alla Safety Car e davanti a Leclerc e Russell”

GP Italia, Wolff: “Oggi la FIA ha fatto quello che avrebbe dovuto fare ad Abu Dhabi”

Una Mercedes che resta comunque costante dopo il weekend di Monza, con Russell giunto terzo alle spalle di Verstappen e Leclerc, e Hamilton quinto dopo una rimonta partita dalla diciannovesima piazza. Sul circuito italiano ha debuttato anche Nyck De Vries, campione del mondo di Formula E con Mercedes, che per il GP d’Italia ha preso il posto di Albon, operato di appendicite. Toto Wolff, al termine della gara, ha riservato buone parole per De Vries, esprimendo anche il suo parere in merito a quanto accaduto negli ultimi giri.

“La FIA oggi ha fatto tutto bene, ha seguito le regole; quando c’è qualcosa sul circuito, come oggi il trattore e i marshall, deve uscire la SC, non si deve superare. Questo è chiaro. Se la gara sta finendo la regola dice che deve finire dietro a SC. Non è quello che uno vuole vedere, ma le regole sono state applicate alla lettera; se poi si vuole cambiare, io sono a favore. Quello che è accaduto oggi è quello che la FIA avrebbe dovuto fare ad Abu Dhabi. Non si può improvvisare quando ci sono delle regole e oggi sono state seguite”. – Toto Wolff

“La bandiera rossa si espone solo se qualcuno si fa male o le barriere sono rotte; tutte le chiacchiere sugli errori della FIA sono assolutamente sbagliate. Anche a me dispiace non avere avuto uno, due o tre giri di show; l’anno prossimo possiamo cambiare e decidere di mettere una bandiera rossa per far ripartire la gara. Sono d’accordo e lo sono anche per i tifosi e per chi guarda da casa, dobbiamo mantenere lo spettacolo. F1, FIA e team devono essere bilanciati, oggi abbiamo visto che possiamo fare meglio. Nyck oggi ha fatto un lavoro fantastico; ha iniziato con una Aston per poi andare di fretta su una Williams. Io lo sapevo, ha vinto con noi la Formula E e mi piace molto.Spero che i team che hanno posti liberi gli diano una possibilità”. – Toto Wolff

SEGUICI SU:

📱 Facebook, la nostra pagina ufficiale.
📸 Instagram, foto a sfondo motoristico e non solo!
🎙 Spotify, per ascoltare il meglio dei podcast in cuffia.
📹 YouTube, per gustarti tutti i nostri video.
👔 LinkedIn, rimani aggiornato sulle nostre offerte e contenuti.
🐦 Twitter, per avere notizie flash sul mondo del motorsport.
🎮 Twitch, streaming sulle cronache live delle gare e sul mondo videoludico del motorsport.

Chiara Zambelli

About Post Author