08/12/2022

Rossomotori.it

Il motorsport raccontato fino all'ultima curva

Qualifiche GP Giappone, Binotto: “Molto soddisfatti per oggi. Per lunedì sono pessimista”

binotto qualifiche gp giappone
La Ferrari, dopo le qualifiche del GP del Giappone, porta a casa un secondo e un terzo posto, risultato molto soddisfacente per Binotto.

Sono solo 10 i millesimi che separano Charles Leclerc dalla pole position conquistata da Max Verstappen sul tracciato di Suzuka. 57 invece quelli che staccano Carlos Sainz dal pilota olandese. La Ferrari, durante le qualifiche del GP del Giappone, ha tirato fuori di nuovo gli artigli, mostrando con entrambi i piloti performance che sembravano essersi perse. Mattia Binotto, al termine delle qualifiche del GP del Giappone, ha analizzato i risultati, parlando anche di quello che si aspetta dalla decisione della FIA in merito alla questione del budget cap.

LEGGI: “Qualifiche GP Giappone: Verstappen in pole davanti a Leclerc e Sainz”

Qualifiche GP Giappone, Binotto: “Siamo soddisfatti, abbiamo entrambi i piloti vicini”

Dita incrociate per la Ferrari che, dopo le qualifiche in Giappone, spera di conquistare l’intera prima fila visto il rischio di penalità per Verstappen. Leclerc ha chiuso la sessione con il secondo tempo, staccato di 10 millesimi dal migliore fatto segnare dall’olandese. Ottime prestazioni anche per Sainz che piazza la sua F1-75 al terzo posto. Mattia Binotto, team principal della Ferrari, al termine delle qualifiche ha analizzato i buoni risultati ottenuti a Suzuka parlando anche delle sensazioni in vista di quello che la FIA comunicherà lunedì 10 ottobre sulla questione inerente ai budget cap dello scorso anno.

“10 millesimi sono niente. La pole è sempre bella da fare, ma siamo soddisfatti di avere i piloti vicini; entrambi hanno lottato per la pole oggi. Abbiamo un set di gomme risparmiato, come Max, ma domani può fare la differenza; potrebbe essere un vantaggio. La partenza la studiamo sempre, la guardiamo con entrambi e si ripassano sempre le partenze degli anni precedenti per analizzare le traiettorie migliori, non solo la prima curva ma l’intero primo giro. Domani è importante perché il primo giro conterà visto il degrado gomme importante. Le Mercedes non mi sembravano onestamente così vicine in Q1, sono usciti con le medie ma erano dietro, poi con le soft si sono avvicinate ma la pista era migliorata molto. Era un vantaggio di pista.” – Mattia Binotto

binotto qualifiche gp giappone
Photo Credit: Scuderia Ferrari Twitter

“La manovra di Max è stata un po’ azzardata, se guardiamo il regolamento in questi casi, nel giro di lancio, prevede o una reprimenda o alcune posizioni in griglia, potrebbero essere 3. Vedremo cosa decideranno gli steward, noi incrociamo le dita. La decisione della FIA di lunedì è stata ulteriormente posticipata, quindi ci sono discussioni in atto perché ci sono punti non chiari e il team sta cercando di difendersi. Si tratterà di neve sciolta al sole. Però verrà fuori tutto in modo trasparente; dobbiamo sapere cosa è stato concesso a loro. I regolamenti sono chiari, non capiamo l’esigenza di cambiarli. Sono un po’ pessimista ma sarà importante la chiarezza sa parte della FIA”. – Mattia Binotto

LEGGI: “GP Giappone: a che ora si corre e dove vedere la gara”

SEGUICI SU:

📱 Facebook, la nostra pagina ufficiale.
📸 Instagram, foto a sfondo motoristico e non solo!
🎙 Spotify, per ascoltare il meglio dei podcast in cuffia.
📹 YouTube, per gustarti tutti i nostri video.
👔 LinkedIn, rimani aggiornato sulle nostre offerte e contenuti.
🐦 Twitter, per avere notizie flash sul mondo del motorsport.
🎮 Twitch, streaming sulle cronache live delle gare e sul mondo videoludico del motorsport.

Chiara Zambelli

About Post Author