01/12/2022

Rossomotori.it

Il motorsport raccontato fino all'ultima curva

Si unisce una nuova Hypercar tutta italiana nel WEC, ecco Isotta Fraschini Tipo 6

Isotta Fraschini Hypercar Tipo 6
Isotta Fraschini Tipo 6 è la nuova Hypercar italiana che prenderà il via alla stagione 2023 del campionato WEC

Isotta Fraschini torna sulla scena internazionale partendo dalle competizioni al più alto livello. L’obiettivo è correre nel mondiale Endurance 2023 a partire dalla 6 Ore di Spa Francorchamps, compresa la 24 Ore di Le Mans. Dalle Hypercar da corsa è previsto di derivare derivate vetture clienti da usare in pista e versioni stradali. A Milano a fine febbraio 2023 la presentazione mondiale della vettura.

Isotta Fraschini Tipo 6, la nuova Hypercar italiana

Un secolo fa le Isotta Fraschini erano le vetture più ammirate nel mondo, le più potenti, le meglio rifinite e anche le più costose. In gara erano state guidate da Alfieri Maserati ed Enzo Ferrari, ma erano anche le automobili del Re d’Italia, di Papa Pio XI, del Duce e di D’Annunzio. La ostentava Rodolfo Valentino e la portò alla gloria sugli schermi l’immortale Gloria Swanson.

Isotta Fraschini Hypercar
Photo Credit: Isotta Fraschini

La nuova Hypercar a trazione integrale Isotta Fraschini condensa il massimo dell’eccellenza con la realizzazione di un telaio e un motore proprio. Le Isotta Fraschini Hypercar saranno costruite a Padova presso l’engineering di Giuliano Michelotto. Questa azienda è stata scelta tenuto conto che da mezzo secolo sviluppa, progetta, costruisce e mette in pista automobili che hanno vinto tutto e dappertutto, con un palmares incredibile in cui spiccano nei soli ultimi 20 anni ben 17 campionati mondiali costruttori, 26 campionati mondiali piloti, 10 vittorie alla 24 ore di Le Mans e oltre 1300 vittorie in singole gare.

calendario wec 2023
Photo Credit: WEC.com

L’edizione 2023 delle più famosa gara di durata del mondo sarà quella del centenario e ci sarà il record di vetture che puntano alla vittoria: Acura (Honda), Alpine, BMW, Cadillac, Ferrari, Glickenhaus, Porsche, Toyota e Peugeot. Per il suo ritorno sulla grande scena internazionale non ci può essere sfida più difficile e Isotta Fraschini non si sottrarrà a questo confronto, il più consono al suo blasone.

L’obiettivo a medio termine è quello di dare vita a vetture Hypercar stradali a 2 posti e vetture GTO – Gran Turismo Omologate – molto prestazionali per un uso stradale, ma anche agonistico.

Scheda Tecnica Isotta Fraschini Hypercar

  • Vettura: Le Mans Hypercar (LMH) ibrida, trazione integrale;
  • Dimensioni: Lunghezza 5000, larghezza 2000, altezza 1150 [mm];
  • Peso: 990 [kg];
  • Motore: endotermico Motore turbocompresso, 3.000 cc, V6, 90°, iniezione diretta – Potenza 700 cv/520 Kw;
  • Motore elettrico: anteriore con gruppo inverter – Potenza 270 cv / 200 Kw;
  • Batteria: 900 V agli ioni di Litio;
  • Cambio: sequenziale trasversale a sette velocità;
  • Sterzo: Servoassistenza elettrica;
  • Sospensioni: Doppio braccio oscillante con barre di torsione;
  • Freni: Sistema brake by wire integrato (EBS) – Dischi in carbonio, pinze ant. 6 pistoncini/post. 6 pistoncini;
  • Serbatoio: Capacità 90 litri;
  • Pneumatici Anteriori: 29/71-18 con cerchi 12.5” – Posteriori: 34/71-18 con cerchi 14.0” (sviluppati in collaborazione con Michelin);
  • Telaio e carrozzeria: dedicato in fibra di carbonio, carrozzeria in carbonio e materiali compositi.

SEGUICI SU:

📱 Facebook, la nostra pagina ufficiale.
📸 Instagram, foto a sfondo motoristico e non solo!
🎙 Spotify, per ascoltare il meglio dei podcast in cuffia.
📹 YouTube, per gustarti tutti i nostri video.
👔 LinkedIn, rimani aggiornato sulle nostre offerte e contenuti.
🐦 Twitter, per avere notizie flash sul mondo del motorsport.
🎮 Twitch, streaming sulle cronache live delle gare e sul mondo videoludico del motorsport

Raffaello Caruso

About Post Author