08/12/2022

Rossomotori.it

Il motorsport raccontato fino all'ultima curva

Bagnaia e la chiave del titolo MotoGP: “Mi consideravo migliore, ho dovuto cambiare mentalità”

bagnaia titolo motogp
Pecco Bagnaia sta ancora realizzando quanto di grande fatto con la conquista del titolo MotoGP in sella alla Ducati.

Francesco Bagnaia sta forse realizzando solo ora di aver conquistato il titolo in MotoGP con la Ducati. Non appena diventato campione, l’italiano è stato risucchiato in un vortice di impegni con i media ed i tifosi ad EICMA, con il CONI ed al Quirinale dopo l’invito del Presidente Mattarella. Solo nella tranquillità delle mura di casa avrà potuto pensare e ripensare alla fantastica rimonta portata a termine ai danni di Fabio Quartararo. Ecco quindi che le sue considerazioni diventano più dettagliate e profonde man mano che i giorni passano.

LEGGI: “Scopri le notizie e gli approfondimenti legati al titolo di Bagnaia in MotoGP”

Bagnaia realizza e commenta più nello specifico il titolo conquistato in MotoGP

Grazie ad uno speciale TV andato in onda su DAZN dal nome “Pecco Bagnaia, rimonta da campione”, il piota italiano della VR46 Riders Academy ha raccontato più dettagliatamente i passi decisivi che lo hanno portato alla conquista del titolo in MotoGP. Traspare la grande umiltà del ducatista, arrivato a chiedersi se la moto italiana fosse la scelta giusta per la sua carriera:

“Firmare e correre per la Ducati in MotoGP era il mio sogno. Tante volte, soprattuto nei primi anni in Pramac, a casa mi chiedevo se fosse stata la scelta giusta in prospettiva futura. E mi sono sempre risposto di si. Sapevo che vincere il titolo su questa moto e con questa squadra avrebbe avuto un sapore speciale. Ho sentito tutto il peso sulle mie spalle, ma si è rivelato una motivazione. Sono molto orgoglioso, perché 91 punti erano tanti nonostante il potenziale che avevamo. Credevo di non essere il pilota che soffre di alti e bassi, mi consideravo migliore. Nonostante ciò, sapevo di poter lottare. Ho usato quella determinazione e quell’ambizione ed ho capito che ero in grado di farcela. Ho dovuto cambiare mentalità e lavorare in modo diverso per essere più concentrato in gara.” – Francesco Bagnaia

bagnaia titolo motogp
Photo Credit: MotoGP Official Website

Il numero 63 prosegue parlando del momento in cui si è sentito imbattibile, passando poi ad un’analisi riguardo l’andamento dell’ostico rivale Fabio Quartararo:

“Ad un certo punto cominci a pensare di essere imbattibile, tanto che quando sono arrivato secondo ad Aragon ero arrabbiato perché non avevo ottenuto la quinta vittoria consecutiva. È anche vero che Fabio è stato meno incisivo rispetto ad inizio campionato, forse troppo sulla difensiva. Non so se gli ho messo pressione addosso, ma di sicuro qualcosa è cambiato: nella prima metà della stagione lui e Yamaha erano stati più costanti. Poi a Valencia ero in una situazione migliore: lui era obbligato a vincere, mentre io potevo arrivare 14°. Quando ho visto sulla mia tabella che ero Campione non avevo ancora realizzato cosa avessimo fatto.” – Francesco Bagnaia

bagnaia titolo motogp
Photo Credit: MotoGP Official Website

SEGUICI SU:

📱 Facebook, la nostra pagina ufficiale.
📸 Instagram, foto a sfondo motoristico e non solo!
🎙 Spotify, per ascoltare il meglio dei podcast in cuffia.
📹 YouTube, per gustarti tutti i nostri video.
👔 LinkedIn, rimani aggiornato sulle nostre offerte e contenuti.

Riccardo Zoppi

About Post Author