01/12/2022

Rossomotori.it

Il motorsport raccontato fino all'ultima curva

Ferrari pensa a vincere nel 2023, Binotto: “L’auto sarà identica. Abbiamo dovuto sacrificare potenza PU”

Ferrari 2023
Mattia Binotto si concentra sulla vettura del 2023 che sarà migliorata in termine di affidabilità e potenza.

Mattia Binotto rivela i punti sui quali i meccanici ed ingegneri di Maranello si stanno concentrando per sviluppare la Ferrari del 2023. La nuova monoposto andrà a soddisfare i requisiti del nuovo regolamento tecnico, senza rinunciare alla potenza del suo motore superfast puntando tutto sull’affidabilità.

Ferrari punta al titolo nel 2023. Ecco i punti di sviluppo per la nuova monoposto

Appena finito il campionato mondiale di Formula 1 2022, in casa Ferrari si pensa già al 2023 con un Mattia Binotto più agguerrito che mai. Il TP della Casa di Maranello ha analizzato la stagione appena terminata col round di Abu Dhabi ed ha rilevato informazioni molto importanti su quella che sarà la vettura vincente della stagione 2023.

ferrari f1 2023
Photo Credit: Scuderia Ferrari Twitter

La monoposto della prossima stagione, come riportato da Binotto al Corriere della Sera, sarà una vettura indipendente nei concetti aerodinamici e non andrà a scopiazzare il progetto della RB18 o della W13, questo perché la F1-75 nasce con una buona base di partenza e crescita per il futuro, e gli ingegneri di Maranello dovranno solo adattarla al nuovo regolamento tecnico.

“Non assomiglierà né alla Red Bull né alla Mercedes, la macchina 2023 non sarà stravolta perché riteniamo che la base di partenza sia sana. Dovrà adattarsi alle modifiche regolamentari sul porpoising ed essere in grado di offrire un miglior rendimento in gara piuttosto che in qualifica”.

Ferrari 2023 Leclerc titolo mondiale GP Belgio Ferrari
Photo Credit: Scuderia Ferrari Twitter

Il Budget Cap ha influito molto sugli sviluppi mancati della F1-75, al contrario di Red Bull che ha preferito aggiornare la sua RB18 rendendola un bellissimo e vincente cigno rispetto al paffuto anatroccolo visto ad inizio stagione. Un altro punto rilevante su cui si concentreranno a Maranello è il motore “Superfast” che sarà sviluppato ed utilizzato a pieno regime, a differenza di quanto accaduto ad inizio stagione: “A un certo punto – dichiara Binotto -abbiamo dovuto abbassare la potenza per preservare l’affidabilità”.

Affidabilità, potenza e porpoising. Sono questi i tre punti su cui la Scuderia Ferrari dovrà lavorare in vista dell’imminente stagione 2023 con l’obiettivo ultimo e finale di riportare un titolo mondiale a Maranello che manca ormai dal lontano 2007.

SEGUICI SU:

📱 Facebook, la nostra pagina ufficiale.
📸 Instagram, foto a sfondo motoristico e non solo!
🎙 Spotify, per ascoltare il meglio dei podcast in cuffia.
📹 YouTube, per gustarti tutti i nostri video.
👔 LinkedIn, rimani aggiornato sulle nostre offerte e contenuti.

Raffaello Caruso

About Post Author