01/12/2022

Rossomotori.it

Il motorsport raccontato fino all'ultima curva

Gara F1 GP Brasile: Russell conquista la prima vittoria in carriera, Hamilton secondo

gara f1 gp brasile
Russell vince il GP del Brasile, penultima gara del mondiale di F1 2022; sul podio insieme al pilota inglese anche Hamilton e Sainz.

George Russell vince il GP del Brasile, penultimo appuntamento del mondiale di F1 2022 e prima vittoria in carriera per l’inglese; sul podio alle sue spalle salgono anche Lewis Hamilton e Carlos Sainz. Tanti contatti ad inizio gara: Magnussen e Ricciardo; Verstappen e Hamilton; Leclerc e Norris. Ottima le gare del monegasco e del due volte campione del mondo, in rimonta; disastro McLaren, entrambe fuori.

LEGGI: “Le parole di Binotto dopo la Sprint in Brasile”

Gara F1 GP Brasile: Hamilton e Verstappen si toccano, poi Leclerc e Norris

Il penultimo appuntamento del calendario di F1 2022 è pronto ad andare in scena dopo una qualifica e una Sprint che hanno dato risultati inaspettati. Il venerdì a Interlagos ha infatti visto Magnussen conquistare la sua prima pole position, mentre la mini-gara del sabato è stata vinta da Russell. Più in difficoltà Verstappen, senza un buon passo nella Sprint a causa delle gomme gialle poco performanti. Quinto Leclerc, che ha recuperato lo svantaggio ottenuto dopo l’azzardo delle gomme intermedie durante le qualifiche, mentre Sainz, giunto secondo nella Sprint, partirà dal settimo posto a causa della penalità per il cambio motore.

I semafori si spengono per la penultima volta in questo mondiale 2022. Partono bene le Mercedes, con Russell che tiene il primo posto; Norris passa Leclerc e prova ad attaccare le due Red Bull, ma non riesce. Subito Safety Car ad Interlagos con Magnussen che si gira nella lotta con Ricciardo, impattando poi sulla stessa McLaren dell’australiano. Albon effettua il pit stop per montare gomme medie dopo essere partito con le hard. La Safety Car rientra alla fine del sesto giro, con Russell che riparte cercando di non dare la scia a Hamilton. Verstappen attacca Hamilton, ma i due si toccano, mentre Leclerc cerca il sorpasso su Norris, ma viene toccato e finisce a muro. Il monegasco riesce a ripartire, mentre Verstappen rientra ai box, ottavo Hamilton.

Al giro 9 Sainz passa Norris e conquista la terza piazza, mentre Hamilton passa Schumacher, per poi attaccare Gasly e mettersi in sesta posizione. Sainz intanto segna il giro veloce, Verstappen è diciassettesimo, con Leclerc alle sue spalle a chiudere il gruppo. Hamilton è attaccato a Vettel, a sua volta molto vicino a Norris, mentre Sainz ha recuperato molto su Perez. 5 secondi di penalità a Verstappen per il contatto con Hamilton, stessa sorte per Norris. Hamilton passa Vettel, preparando il prossimo sorpasso su Norris; il sette volte iridato sale così in quarta posizione, poi Vettel passa a sua volta la McLaren. Al giro 18 si ferma Sainz per togliere una visiera incastrata nei freni; poco dopo lo spagnolo passa Stroll e poi Schumacher, mettendosi ottavo.

Gara F1 GP Brasile: fuori anche Norris, Leclerc e Verstappen in rimonta

Al giro 22 rientra ancora Leclerc per montare gomma rossa nuova; Verstappen nel frattempo ha rimontato fino alla dodicesima posizione, mentre Russell continua a guidare la gara con un vantaggio di oltre 3 secondi su Perez. Quest’ultimo rientra ai box per montare le medie e rientrare davanti a Sainz; Verstappen nel frattempo viene chiamato ai box, così come Russell. Hamilton passa così in testa al GP del Brasile. Il campione del mondo sconta la penalità ma un problema alla posteriore allunga ulteriormente la sosta. Vettel rientra ai box al giro 27 e torna in pista nono, alle spalle di Bottas che poco dopo passa Gasly; anche Vettel due giri dopo supera l’AlphaTauri, mentre Leclerc passa Tsunoda per mettersi quattordicesimo.

Alla fine del giro 29 rientra anche Hamilton, monta gomma gialla e torna in pista quarto. Russell torna leader del GP del Brasile, poi Perez, Sainz, Hamilton, Alonso, Bottas, Vettel, Ocon, Gasly e Norris a chiudere i primi dieci. Tredicesimo Leclerc e sedicesimo Verstappen; il sette volte iridato nel frattempo segna il giro veloce. Il due volte iridato passa Tsunoda, mentre Leclerc è molto attaccato a Schumacher, che passa al giro 35. Sainz rientra al giro successivo e monta gomma media, rientrando quarto alle spalle di Hamilton; Verstappen intanto passa Stroll, mentre Leclerc si porta non dopo il sorpasso su Zhou. Giro veloce per Sainz, mentre Leclerc è alla caccia di Norris. Verstappen intanto arriva in zona punti dopo aver passato Schumacher.

Leclerc passa Norris, mentre Hamilton si è attaccato a Perez. Al giro 45 il sette volte iridato sale in seconda posizione, mentre Leclerc rientra ai box e Verstappen si attacca a Norris, che poi entra ai box. Perez entra ai box per montare le medie e rientrare alle spalle di Sainz, ora terzo. Leclerc passa Gasly, tornando decimo, mentre Hamilton entra ai box; al giro successivo rientra anche Russell. L’inglese torna in pista al primo posto, seguito da Sainz, a sua volta seguito da Hamilton. Leclerc passa Vettel per il settimo posto, mentre Russell fa segnare il giro veloce. Problemi per Norris che si ferma al giro 52; Virtual Safety Car in Brasile, Sainz entra ai box e torna in pista al quarto posto.

La Safety Car accende gli ultimi giri, ma Russell vince

Safety Car al giro 55, con i vantaggi che dunque si annullano. La Safety car rientra al termine del giro 59; Russell riparte sempre in testa al GP del Brasile, poi Hamilton, Perez, Sainz, Bottas e Leclerc. Il monegasco passa subito Bottas per mettersi alle spalle del compagno; Verstappen passa Vettel, mentre Alonso passa Ocon. Lottano Perez e Sainz, con il messicano che tiene la posizione, mentre Alonso sale sesto. Al giro 63 Sainz passa Perez e conquista il terzo gradino del podio, mentre Verstappen effettua un doppio sorpasso su Ocon e Bottas.

Al giro 64 anche il monegasco passa la RB18 numero 11, raggiunta anche dalla Alpine di Alonso, seguito da Verstappen. Al giro successivo Alonso sale in quinta posizione; Russell continua a tenere Hamilton a distanza, terze e quarte le Ferrari. Verstappen passa il compagno di squadra nonostante il team radio dicesse il contrario. A tre giri dal termine le Mercedes guidano il GP, con Russell sempre davanti al sette volte iridato. George Russell vince il GP del Brasile e conquista la sua prima vittoria in carriera; Lewis Hamilton completa la doppietta Mercedes, terzo Carlos Sainz. Verstappen non cede la posizione a Perez, che giunge settimo.

Gara F1 GP Brasile: la classifica

POSIZIONEPILOTATEAMTEMPOPUNTI
1G. RussellMercedes1:38:34.04426
2L. HamiltonMercedes+1.52918
3C. SainzFerrari+4.05115
4C. LeclercFerrari+8.44112
5F. AlonsoAlpine+9.56110
6M. VerstappenRed Bull+10.0568
7S. PerezRed Bull+14.0806
8E. OconAlpine+18.6904
9V. BottasAlfa Romeo+22.5522
10L. StrollAston Martin+23.5521
11S. VettelAston Martin+26.1830
12P. GaslyAlphaTauri+26.8670
13G. ZhouAlfa Romeo+29.3250
14M. SchumacherHaas+29.8990
15A. AlbonWilliams+36.0160
16N. LatifiWilliams+37.0380
17Y. TsunodaAlphaTauri+1 giro0
18L. NorrisMcLarenDNF0
19D. RicciardoMcLarenDNF0
20K. MagnussenHaasDNF0
Ordine d’arrivo GP Brasile 2022

SEGUICI SU:

📱 Facebook, la nostra pagina ufficiale.
📸 Instagram, foto a sfondo motoristico e non solo!
🎙 Spotify, per ascoltare il meglio dei podcast in cuffia.
📹 YouTube, per gustarti tutti i nostri video.
👔 LinkedIn, rimani aggiornato sulle nostre offerte e contenuti.

Chiara Zambelli

About Post Author