01/12/2022

Rossomotori.it

Il motorsport raccontato fino all'ultima curva

GP Brasile, Ferrari: che pazienza, Charles

GP Brasile Ferrari
La Ferrari chiude il GP del Brasile al terzo e quarto posto, ma suscita meraviglia il risultato acquisito dal team di Maranello.

La Scuderia Ferrari nel Gran Premio di San Paolo ad Interlagos ha portato a casa un terzo e un quarto posto con Carlos Sainz e Charles Leclerc, di fatto il miglior risultato possibile dopo una corsa ricca di imprevisti per entrambi i piloti.

GP Brasile Ferrari: l’analisi della gara

Charles e Carlos, con gomme Medium, sono partiti bene ma sono stati superati da Lando Norris che aveva pneumatici Soft. Al restart dopo la Safety Car innescata dall’incidente tra Kevin Magnussen e Daniel Ricciardo, Charles si è lanciato all’attacco del pilota inglese che però lo ha urtato mandandolo in testacoda allargando di molto l’uscita dalla curva. Il monegasco è dovuto rientrare al box per cambiare ala anteriore e gomme ripartendo ultimo ed iniziando quella che sarebbe stata una grande rimonta alimentata da molta rabbia e frustrazione.

GP Brasile Ferrari
Photo Credit: Scuderia Ferrari Twitter

Al giro 17 Carlos era quarto alle spalle di George Russell e Sergio Perez forte di pneumatici Medium destinati a durare più a lungo delle Soft degli avversari, quando la squadra ha iniziato a vedere un rialzo anomalo della temperatura dei freni nella zona posteriore destra. La causa, come era già successo a Charles in Belgio, era una visiera a strappo incastrata nella presa d’aria. Sainz è dunque dovuto rientrare ai box anticipatamente vanificando il buon lavoro fatto fino a quel momento.

Oltre a Charles, dunque, anche Carlos ha dovuto correre in rimonta. Il monegasco ha effettuato diversi sorpassi, mentre Carlos con un gran ritmo si è riportato in lotta per il podio con Perez. A venti giri dal termine Charles è arrivato in scia a Valtteri Bottas, in settima posizione, poi a riaprire ulteriormente i giochi è stata la Safety Car innescata dallo stop in pista di Norris. Grazie alla neutralizzazione in gara dell’inglese portacolori di McLaren, Sainz ha potuto cambiare le gomme e passare alle Soft, mentre Charles che era già sulle Soft non è rientrato.

GP Brasile Ferrari
Photo Credit: Scuderia Ferrari Media Center

Al restart entrambi i piloti hanno ingaggiato il duello con Perez e sono riusciti a scavalcarlo salendo in terza e quarta posizione, a dimostrazione della bontà della prestazione complessiva della F1-75 questo weekend. Con il risultato odierno Charles ha raggiunto Perez a quota 290 punti ed è tornato secondo per il maggior numero di vittorie. Nella classifica Costruttori la Scuderia Ferrari mantiene la seconda posizione con un vantaggio di 19 punti su Mercedes. Domenica prossima, ad Abu Dhabi, l’ultima gara di stagione che decreterà un piccolo risultato: quello del secondo posto costruttori.

SEGUICI SU:

📱 Facebook, la nostra pagina ufficiale.
📸 Instagram, foto a sfondo motoristico e non solo!
🎙 Spotify, per ascoltare il meglio dei podcast in cuffia.
📹 YouTube, per gustarti tutti i nostri video.
👔 LinkedIn, rimani aggiornato sulle nostre offerte e contenuti.

Raffaello Caruso

About Post Author