08/12/2022

Rossomotori.it

Il motorsport raccontato fino all'ultima curva

Jeremy Clarkson: “Verstappen è un bambino viziato che sa solo disobbedire agli ordini”

Jeremy Clarkson verstappen
Nel suo editoriale per il "The Sun", Jeremy Clarkson non si è risparmiato dal fare commenti al vetriolo sul campione del mondo Max Verstappen

Jeremy Clarkson ha commentato ciò che è accaduto tra Verstappen e Perez nel recente GP del Brasile. Le parole che ha avuto per il pilota olandese e ora due volte campione del mondo non sono state affatto lusinghiere. Jeremy Clarkson ha infatti paragonato Verstappen a un marmocchio viziato che “pensa di essere il migliore nel settore“. Di seguito trovate riportate le sue dichiarazioni complete.

LEGGI: Ufficiale: Ricciardo sarà terzo pilota Red Bull dal 2023

Clarkson contro Verstappen: “Non conosce il concetto di gentilezza e pensa di essere il migliore”

Jeremy Clarkson, celebre per aver presentato lo show Top Gear, ha espresso ciò che pensa riguardo al due volte iridato Max Verstappen, e le sue opinioni non sono di certo positive. In un editoriale che ha scritto per il The Sun, Clarkson ha appellato il pilota olandese un bambino viziato che non sa cosa sia la gentilezza. Il weekend del GP del Brasile, infatti, Verstappen si è reso colpevole di non aver aiutato Perez nella lotta contro Leclerc, anche dopo un ordine diretto del suo team, rispondendo persino in modo categorico via radio. Secondo il presentatore inglese, questo comportamento dimostrerebbe chi è davvero Verstappen.

Quando è esploso per la prima volta sulla scena della Formula 1, abbiamo tutti amato il suo stile esuberante e le sue chiacchiere disinvolte. Quindi, nonostante le polemiche, eravamo tutti entusiasti quando ha vinto il suo primo campionato del mondo. E ancora più emozionati quando ha vinto il suo secondo. Ma poi, durante un breve messaggio alla radio nelle fasi finali del Gran Premio del Brasile dello scorso fine settimana, tutti hanno improvvisamente deciso che in realtà era un bastardo. Gli è stato chiesto di rallentare e far passare il suo compagno di squadra. Era già campione del mondo, quindi non importava se fosse quarto o quattordicesimo. Ma era davvero importante per il suo compagno di squadra, Sergio Perez, perché era coinvolto in una battaglia per il secondo posto“. – Jeremy Clarkson

verstappen jeremy clarkson
Photo Credit: Red Bull Twitter

Quello che Max ha detto, in tante parole è stato: “No”. Ora, c’è stata una volta a Monaco in cui Sergio non ha aiutato Max, ma ci sono state molte altre occasioni in cui lo ha fatto attivamente. E questo non sembra importante. Ciò che è importante è che Max ha disobbedito al suo capo e si è comportato pubblicamente come un bambino viziato che non comprende il concetto di gentilezza. Potrebbe pensare di essere il migliore del settore e probabilmente lo è. Ma quella sua macchina è molto più veloce di quella di tutti gli altri che potresti metterci Rachel Riley e vincerebbe comunque la maggior parte dei Gran Premi entro mezz’ora“. – Jeremy Clarkson

Ascolta Paddock GP!

Nell’ultima puntata di Paddock GP Raffaello Caruso, Chiara Zambelli e Gabriele Bassi hanno parlato della gara del GP di Abu Dhabi di Formula 1 assieme al giornalista Stefano Ravaglia.

SEGUICI SU:

📱 Facebook, la nostra pagina ufficiale.
📸 Instagram, foto a sfondo motoristico e non solo!
🎙 Spotify, per ascoltare il meglio dei podcast in cuffia.
📹 YouTube, per gustarti tutti i nostri video.
👔 LinkedIn, rimani aggiornato sulle nostre offerte e contenuti.

Camilla Taglietti

About Post Author