01/12/2022

Rossomotori.it

Il motorsport raccontato fino all'ultima curva

Lorenzo sulla coppia Bagnaia-Bastianini: “Livello simile”

La nuova coppia Ducati ufficiale Bagnaia-Bastianini stuzzica Jorge Lorenzo che ricorda a Ducati quanto sia difficile gestire due piloti talentusi

Jorge Lorenzo ha commentato la nuova coppia di piloti Ducati Francesco Bagnaia ed Enea Bastianini che dal 2023 saranno fianco a fianco nel team ufficiale. Lo spagnolo ha analizzato come potrebbe essere la convivenza nel box, lui che di convivenze difficili ne è a conoscenza.

Lorenzo sul trionfo Ducati

Non si è mai tirato indietro a dire la sua Jorge Lorenzo e lo ha fatto anche nell’intervista ai colleghi di GPone.com ripercorrendo quanto successo con il titolo tornato a Borgo Panigale, analizzando anche quello che potrà essere il futuro Ducati. Il team italiano campione del mondo costruttori, squadre e piloti con “Pecco” Bagnaia, affiancherà dal 2023 al neo iridato, Enea Bastianini. Il riminese ha dimostrato sul campo di essere veloce e di certo non starà a guardare in faccia a nessuno se avrà l’occasione di giocarsi il mondiale.

Il cinque volte campione del mondo commenta così il titolo piloti conquistato dopo 15 anni dalla storica vittoria di Casey Stoner nel 2007.

La Ducati è finalmente riuscita a ridiventare campione del mondo dopo 15 anni. Finora erano mancate la costanza di risultati, anche se hanno quello che è probabilmente il pacchetto più completo degli ultimi anni. Ma bisogna anche dare credito al fatto che potrebbero aver avuto piloti un po’ troppo giovani o troppo incostanti. Pecco quest’anno è riuscito a trovare quella costanza, fondamentale se vuoi diventare campione del mondo. Sono contento per lui, Gigi Dall’Igna e la Ducati che ha costruito una moto incredibile

Le parole di Jorge Lorenzo su Bagnaia e Bastianini

Lorenzo, che di convivenze difficili nel box ne è a conoscenza (si ricorda il muro nel box Yamaha negli anni con Valentino Rossi compagno di squadra), è convinto che non sarà facile per Ducati gestire i due talenti italiani. Da una parte un campione del mondo, dall’altra uno che è lì per diventarlo.

Per Ducati non sarà facile con Bastianini e Bagnaia come lo è stato con Miller e Bagnaia. Perché Miller è un pilota veloce, ma gli sono mancati i decimi decisivi. Bastianini invece ha la velocità, anche se entrambi hanno uno stile di guida diverso. Valuto meglio Bagnaia all’inizio della gara, ma Bastianini di solito reagisce nella seconda parte della gara. Sono entrambi su un livello simile. Se la Ducati riuscirà a tenere sotto controllo la concorrenza, sarà una coppia fortissima. Alla fine, ognuno lavora per sé. Perché è l’obiettivo di ogni pilota ufficiale essere veloce e competitivo

SEGUICI SU:

📱 Facebook, la nostra pagina ufficiale.
📸 Instagram, foto a sfondo motoristico e non solo!
🎙 Spotify, per ascoltare il meglio dei podcast in cuffia.
📹 YouTube, per gustarti tutti i nostri video.
👔 LinkedIn, rimani aggiornato sulle nostre offerte e contenuti.
Simone Massari

About Post Author