01/12/2022

Rossomotori.it

Il motorsport raccontato fino all'ultima curva

Qualifiche GP Abu Dhabi: Verstappen domina il caos

Max Verstappen conquista la pole al termine delle qualifiche del GP di Abu Dhabi, alle sue spalle Perez e Leclerc

Max Verstappen conquista la pole position al termine delle qualifiche del GP di Abu Dhabi, ultimo appuntamento del mondiale 2022; alle spalle del pilota olandese si piazza Sergio Perez, secondo al termine della sessione, mentre Charles Leclerc partirà dal terzo posto. Il primo colpo di scena arriva al termine del Q2, con Sebastian Vettel che riesce a portare la sua Aston Martin in top 10. Lotta fino all’ultimo a Yas Marina, con la Ferrari che sembrava dominante ed è stata fregata da Red Bull sul finale.

LEGGI: F1 Academy 2023: la serie tutta al femminile

Qualifiche GP Abu Dhabi: canto del cigno per Sebastian Vettel

Il semaforo verde si accende nella notturna Abu Dhabi, dando il via alle qualifiche per l’assegnazione dell’ultima pole di questo mondiale. Apre le danze Sebastian Vettel, che affronta proprio sul circuito di Yas Marina le sue ultime sessioni di qualifica della carriera, con un tempo di 1:26.285 che gli vale un’iniziale quarta posizione. Escono anche le due Ferrari, seguite a ruota dalle due Red Bull, mentre le Mercedes attendono. La prima metà del Q1 vede Leclerc in pole provvisoria con 1.25.211, per poi essere superato a ruota prima da Perez in 1:24.820 e poi da Verstappen, 66 millesimi più veloce del compagno di squadra con 1:24.754. Anche Sainz si mette dietro le due Red Bull e appena davanti a Leclerc, con un gap di 121 millesimi.

Alle spalle del gruppo di testa si trovano le due McLaren, separate dalla Mercedes di Lewis Hamilton. Gli ultimi cinque minuti della prima sessione vedono tutte le monoposto tornare in pista per cercare di salvarsi, tranne le due Ferrari. La squadra del cavallino sembra voler salvare un set di gomme in ottica della gara di domani. Vettel risale in quinta posizione con il secondo giro cronometrato, colorando il suo tempo di fucsia, facendo il terzo settore alla cieca e senza alzare il piede nel traffico di macchine vicine all’ultima curva. Al termine del Q1, dopo una lotta serrata, gli esclusi sono Magnussen, Gasly, Bottas, Albon, e Latifi.

Alonso fuori dal Q2, Vettel ancora dentro

La pista si raffredda col passare dei minuti, con la sera che cala sulla seconda sessione delle qualifiche del GP di Abu Dhabi. Scendono in pista le due Mercedes, per tentare di passare il taglio usando una gomma usata. Russell segna un tempo di 1:25.363, seguito da Hamilton con 1:25.772. Anche le Ferrari utilizzano una gomma usata, e vengono seguite dal resto della griglia. Gli unici ad utilizzare un nuovo set sono Norris e le due Red Bull. Carlos Sainz gira in 1:25.039 su gomma usata per accaparrarsi la pole provvisoria, con 3 decimi di vantaggio sul compagno di squadra Leclerc. In seconda posizione arriva Norris, prima che taglino il traguardo le due Red Bull. I tori si prendono la prima e la seconda posizione con Perez davanti a Verstappen.

Negli ultimi 5 minuti, Hamilton e Russell tornano in pista con gomma nuova, e riescono a segnare un giro da seconda e quarta posizione rispettivamente. Tutte le altre monoposto tornano in pista, anche Carlos Sainz, che con il suo giro poteva pensare di salvare un set di gomme. Vettel, prima in nona posizione, riesce a mettersi in quinta e a qualificarsi per il Q3, sintomo che la pista si stia migliorando sempre di più. Una fine di qualifica concitata per il GP di Abu Dhabi, con tutte le monoposto che cercano di segnare una prestazione cronometrata nel poco tempo disponibile. Al termine Alonso, Tsunoda, Schumacher, Stroll e Zhou sono eliminati nella seconda sessione.

Verstappen emerge dalla lotta nel Q3

La pista si migliora progressivamente nel corso delle qualifiche del GP di Abu Dhabi. I primi a scendere in pista sono ancora i due alfieri Mercedes, mentre ai box Red Bull un problema al display di Max Verstappen non gli consente di dare la scia a Sergio Perez. Sul circuito anche le due Ferrari, che si mettono in prima e seconda posizione provvisoria, con Sainz 62 millesimi davanti a Leclerc in 1:24.281. Arriva la Red Bull di Perez, che scoda sul finale per separare le due Rosse, e poi quella di Max Verstappen, che, con un fucsia nell’ultimo settore, chiude in 1:23.988, 2 decimi davanti al resto del gruppo.

Ultimi due minuti delle qualifiche a Yas Marina, con una pole che sarà sofferta fino alla fine. Verstappen sembra dare la scia a Sergio Perez dato che i due scendono in pista appaiati. Leclerc si migliora nel primo settore ma poi deve fare piccole correzioni, per mettersi in seconda posizione. Sainz invece non riesce a migliorarsi e rimane in terza, alle spalle del compagno di squadra. 1:23.824 è il giro che mette Verstappen al primo posto, seguito da Perez che traina oltre il traguardo. A seguirli le Ferrari di Leclerc e Sainz, quarta e quinta le due Mercedes di Hamilton e Russell.

La classifica al termine delle qualifiche del GP di Abu Dhabi

POSIZIONEPILOTATEAMTEMPO
1M. VerstappenRed Bull1:23.824
2S. PerezRed Bull1:24.052
3C. LeclercFerrari1:24.092
4C. SainzFerrari1:24.242
5L. HamiltonMercedes1:24.508
6G. RussellMercedes1:24.511
7L. NorrisMcLaren1:24.769
8E. OconAlpine1:24.830
9S. VettelAston Martin1:24.967
10D. RicciardoMcLaren1.25:045
11F. AlonsoAlpine1:25.096
12Y. TsunodaAlphaTauri1:25.219
13M. SchumacherHaas1:25.225
14L. StrollAston Martin1:25.359
15G. ZhouAlfa Romeo1:25.408
16K. MagnussenHaas1:25.834
17P. GaslyAlphaTauri1:25.859
18V. BottasAlfa Romeo1:25.892
19A. AlbonWilliams1:26.028
20N. LatifiWilliams1:26.054
La classifica al termine delle qualifiche del GP di Abu Dhabi

LEGGI: GP Abu Dhabi: il programma del weekend

SEGUICI SU:

📱 Facebook, la nostra pagina ufficiale.
📸 Instagram, foto a sfondo motoristico e non solo!
🎙 Spotify, per ascoltare il meglio dei podcast in cuffia.
📹 YouTube, per gustarti tutti i nostri video.
👔 LinkedIn, rimani aggiornato sulle nostre offerte e contenuti.

Camilla Taglietti

About Post Author