01/12/2022

Rossomotori.it

Il motorsport raccontato fino all'ultima curva

Sprint GP Brasile: Russell conquista la vittoria, Verstappen fuori dal podio

sprint gp brasile
George Russell vince la Sprint del GP del Brasile, l'ultima della stagione; a podio insieme a lui anche Sainz e Hamilton.

George Russell conquista la vittoria al termine della Sprint del GP del Brasile, la terza ed ultima della stagione 2022; sul podio insieme al pilota inglese salgono anche Carlos Sainz e Lewis Hamilton, rispettivamente secondo e terzo alla fine dei 100 Km di gara. Fuori dalla top 3 Max Verstappen, in difficoltà sia con le gomme che in seguito al contatto con Sainz; quinto Perez e sesto Leclerc, entrambi in rimonta.

Sprint GP Brasile: Verstappen leader, lotta tra i due Alpine

Dopo un venerdì di qualifiche particolare, con Kevin Magnussen che ha conquistato la sua prima storica pole position in carriera, i piloti tornano in pista per affrontare l’ultima Sprint del 2022. In prima fila assieme al pilota danese parte il due volte campione del mondo, seguito da Russell e dalla McLaren di Norris. Quinta la Ferrari di Sainz, mentre Leclerc partirà dalla decima posizione dopo l’azzardo con le gomme intermedie fatto in qualifica. Ottavo posto invece per Hamilton, mentre Perez, in lotta con Leclerc per il secondo posto in classifica Piloti, partirà proprio al fianco del monegasco.

I semafori spenti danno dunque il via all’ultima Sprint del mondiale. Gomma gialla per Verstappen che parte con più fatica, attaccato infatti da Russell che però non passa. Magnussen mantiene dunque il primo posto, mentre Sainz è in lotta con Norris; i due piloti della Alpine invece si toccano, con Alonso che scala fino alla decima posizione. Russell si avvicina molto al due volte campione del mondo olandese, mentre Sainz passa in quarta posizione; Perez e Leclerc intanto si mettono ottavo e nono. Al giro 3 Verstappen passa Magnussen, che però resta in scia della RB18 numero 1. Alonso entra al box per cambiare l’ala anteriore; Russell nel frattempo passa la Haas, portandosi secondo.

Magnussen poco dopo perde un’altra posizione, passato anche da Sainz; Hamilton, dopo aver passato Ocon, passa anche la McLaren di Norris. Entrambe le Mercedes sembrano funzionare bene, mentre chi appare più in difficoltà è Leclerc. Al sesto giro Hamilton infatti passa Magnussen piazzandosi al quarto posto; il monegasco della Ferrari riesce a passare Ocon per rimettersi a caccia della Red Bull di Perez, a 3 secondi di vantaggio. Russell continua a rimanere attaccato a Verstappen, ma la velocità della RB18 è superiore a quella della W13. Perez intanto passa Norris conquistando così il sesto posto e, poco dopo, arriva anche il turno della Haas, mentre Stroll e Vettel battagliano per l’undicesimo posto, con una manovra pericolosa da parte del canadese.

Russell conquista la vittoria, Verstappen fuori dal podio

Al decimo giro Vettel sul rettilineo passa il compagno di squadra, mettendosi a caccia della Alpine di Ocon, in difficoltà come il compagno di squadra. Leclerc nel frattempo si è messo in zona DRS alle spalle della McLaren di Norris, quest’ultimo settimo. Russell è sempre più vicino a Verstappen, ma superare il campione del mondo olandese è complicato per il giovane inglese. Leclerc nel frattempo passa Norris, mettendosi a caccia del sesto posto occupato da Magnussen. Tra Verstappen e Russell è ancora battaglia, mentre Sainz e Hamilton si avvicinano ai due in testa. Albon intanto esce di pista, causando una bandiera gialla.

Al giro 14 Russell tenta un nuovo attacco sulla RB18 numero 1; questa volta il sorpasso riesce, mentre Sainz è sotto l’attacco di Hamilton. Leclerc nel frattempo sorpassa Magnussen conquistano il sesto posto, mentre il sette volte iridato prova ad ottenere il terzo posto di Sainz. In difficoltà intanto Verstappen, con la gomma media che sembra non funzionare a dovere. Nel frattempo arrivano 10 secondi di penalità per Stroll dopo la manovra con Vettel. Russell, leader della Sprint, guadagna su Verstappen, che viene raggiunto anche da Sainz e Hamilton.

Al giro 18 sono tre i piloti pronti a lottare per il secondo posto occupato dalla RB18 di Verstappen, mentre il leader continua a guadagnare. Sainz attacca Verstappen, con tanto di contatto e danno per la Red Bull; lo spagnolo passa secondo, ma Verstappen non molla contro Hamilton. Il sette volte iridato al giro 20 passa l’olandese, mentre Magnussen si arrende anche a Norris scivolando ottavo. Al giro successivo Vettel porta a casa il sorpasso su Gasly, mettendosi a caccia della zona punti della Sprint. Perez intanto guadagna sul compagno, quarto, mentre Hamilton prova ad avvicinarsi alla Ferrari di Sainz. Russell vince l’ultima Sprint della stagione, Sainz secondo e Hamilton terzo. Verstappen fuori dal podio.

La classifica al termine della Sprint del GP del Brasile

POSIZIONEPILOTATEAMTEMPOPUNTI
1G. RussellMercedes30:11.3078
2C. SainzFerrari+3.9957
3L. HamiltonMercedes+4.4926
4M. VerstappenRed Bull+10.4945
5S. PerezRed Bull+11.8554
6C. LeclercFerrari+13.1333
7L. NorrisMcLaren+25.6242
8K. MagnussenHaas+28.7681
9S. VettelAston Martin+30.2180
10P. GaslyAlphaTauri+34.1700
11D. RicciardoMcLaren+39.3950
12M. SchumacherHaas+41.1590
13G. ZhouAlfa Romeo+41.7630
14V. BottasAlfa Romeo+42.3380
15F. AlonsoAlpine+48.9850
16Y. TsunodaAlphaTauri+50.3060
17L. StrollAston Martin+50.7000
18E. OconAlpine+51.7560
19N. LatifiWilliams+76.8500
20A. AlbonWilliamsDNF0
Ordine di arrivo al termine della Sprint del GP del Brasile

LEGGI: “GP Brasile: a che ora si corre e dove vedere la gara”

SEGUICI SU:

📱 Facebook, la nostra pagina ufficiale.
📸 Instagram, foto a sfondo motoristico e non solo!
🎙 Spotify, per ascoltare il meglio dei podcast in cuffia.
📹 YouTube, per gustarti tutti i nostri video.
👔 LinkedIn, rimani aggiornato sulle nostre offerte e contenuti.

Chiara Zambelli

About Post Author