24/09/2022

Rossomotori.it

Il motorsport raccontato fino all'ultima curva

GP Belgio: “nuova” ala posteriore per la Ferrari

ferrari ala posteriore belgio
In occasione del GP del Belgio, la Ferrari ha portato un'ala posteriore nuova, più evoluta rispetto a quella usata a Baku.

La F1 si prepara a ripartire dal GP del Belgio, tappa numero quattordici nonché prima dopo la pausa estiva. In questa seconda parte di stagione la Scuderia di Maranello è chiamata ad una grande sfida, sia sul fronte del titolo Costruttori che su quello Piloti. Oltre alla possibile nuova power unit sulla monoposto di Leclerc, la Ferrari si è presentata al GP del Belgi con un’ala posteriore “nuova”.

LEGGI: “Leclerc: penalità in arrivo in Belgio?”

GP Belgio, Ferrari: ala posteriore “nuova” per massime velocità

La Ferrari non ha intenzione di abbandonare la lotta mondiale, almeno fino a che la matematica e l’imprevedibilità potranno tenere accese le speranze, anche se piccole. Sul tracciato di Spa-Francorchamps, primo appuntamento dopo la pausa estiva, il team di Maranello introdurrà alcune novità, a conferma di un continuo sviluppo che potrebbe anche mettere le basi in vista della prossima stagione.

Con tutta probabilità, Charles Leclerc sarà costretto ad una gara in rimonta; sulla monoposto numero 16 sono infatti attesi i nuovi elementi della power unit che relegheranno il monegasco nelle retrovie. Il circuito belga permette però una gara in rimonta, motivo per cui in casa Ferrari sembrano tranquilli rispetto alla loro scelta. Le nuove componenti dovrebbero infatti garantire una potenza leggermente maggiore che, unita alla freschezza del motore, potrebbero regalare soddisfazioni.

Ferrari Binotto Team Principal Gp Ungheria
Photo Credit: Ferrari Media Center

Le novità non avverranno solo sotto al cofano motore. Come riportato da Motorsport.com, in Belgio infatti la casa del Cavallino Rampante ha portato una nuova ala posteriore, o meglio un’evoluzione di quella già vista in occasione del GP d’Azerbaijan. Il nuovo elemento, sviluppato appositamente per tracciati veloci come quello di Spa, è stato adattato un modo da ridurre la resistenza all’avanzamento e, di conseguenza, aumentare le velocità.

LEGGI: “GP Belgio: il programma del weekend”

SEGUICI SU:

📱 Facebook, la nostra pagina ufficiale.
📸 Instagram, foto a sfondo motoristico e non solo!
🎙 Spotify, per ascoltare il meglio dei podcast in cuffia.
📹 YouTube, per gustarti tutti i nostri video.
👔 LinkedIn, rimani aggiornato sulle nostre offerte e contenuti.
🐦 Twitter, per avere notizie flash sul mondo del motorsport.

Chiara Zambelli

About Post Author