05/07/2022

Rossomotori.it

Il motorsport raccontato fino all'ultima curva

GP Miami, Mercedes: meno peso e ala più scarica

mercedes peso gp miami
Per il GP di Miami anche Mercedes è pronta a portare alcune novità, tra cui una riduzione del peso delle W13 e un'ala anteriore scarica.

Il team di Brackley ha iniziato il mondiale 2022 al di sotto di quelle aspettative nate di fronte alle W13 portate nei test in Bahrain. Il lavoro della squadra guidata da Toto Wolff è concentrato sulla risoluzione dei problemi delle Frecce d’Argento, in particolare sulla lotta al porpoising. Per il GP di Miami anche la Mercedes si presenterà dunque in pista con soluzioni diverse, tra cui una possibile perdita di peso e un’ala anteriore più scarica.

GP MIAMI: A CHE ORA E DOVE VEDERE LA GARA

Mercedes perde peso per il GP di Miami

Negli scorsi giorni sia Toto Wolff, team principal Mercedes, che Andrew Shovlin, capo degli ingegneri di pista, avevano accennato ad alcune possibili novità per il debuttante appuntamento statunitense (leggete qui per saperne di più). Le estreme W13 mostrate in Bahrain non sono ancora riuscite a confermare quelle attese prestazioni viste al simulatore; il fastidioso porpoising sembra inoltre limitare molto le performance delle due vetture guidate da Hamilton e Russell.

Per questo motivo i tecnici di Brackley lavorano non solo per recuperare il gap da Red Bull e Ferrari, che al momento sembrano procedere nella giusta direzione, ma anche per riuscire a salvare un progetto che altrimenti andrebbe ripensato da zero. Per il GP di Miami, quinto appuntamento del mondiale di F1 2022, Mercedes potrebbe dunque portare delle novità in pista. Secondo quanto riportato da Motorsport.com, sul nuovo circuito in Florida entrambe le W13 dovrebbero arrivare con un peso minore di 3 kg.

mercedes gp emilia romagna
Photo Credit: Mercedes F1 Official Media Site

A Miami non ci sarà solo una Mercedes più leggera; come notato da Giorgio Piola, il team di Brackley ha infatti pensato ad un’ala diversa, funzionale ai fini del tracciato che presenta un rettilineo di quasi un paio di km. Le ali anteriori delle Frecce d’Argento risultano infatti più scariche, con un flap diverso che ha lo scopo di ridurre la resistenza all’avanzamento. Una soluzione che dovrebbe quindi favorire la massima velocità. Ciò che resta da capire al team di Brackley è la bontà del progetto W13 prima di poter eventualmente spostare le forze alla prossima stagione di F1.

SEGUICI SU:

📱 Facebook, la nostra pagina ufficiale.
📸 Instagram, foto a sfondo motoristico e non solo!
🎙 Spotify, per ascoltare il meglio dei podcast in cuffia.
📹 YouTube, per gustarti tutti i nostri video.
👔 LinkedIn, rimani aggiornato sulle nostre offerte e contenuti.
🐦 Twitter, per avere notizie flash sul mondo del motorsport.

Chiara Zambelli